Non è un paese per giovani

Le dimissioni di Romano Prodi dalla presidenza del Pd vengono lette per forza come un gesto di rottura e di polemica. Una porta che si chiude sbattendo, una risentita ritirata dopo che la sconfitta del Partito Democratico in queste elezioni è stata addossata in buona parte a lui e all’impopolarità del suo governo. L’addio alla politica del Professore era noto a Walter Veltroni da Pasqua, … Continua a leggere

Non c’è due senza tre…

E’ ormai un’epidemia e colpisce soprattutto i capi di Stato. Infatti, a pochi mesi dal colpaccio di Sarkozy, anche Putin ci prova con il collaudato schema divorzio lampo-nozze con modella. Lo scorso febbraio, in gran segreto, Vladimir Putin (56 anni) aveva divorziato dalla moglie Ljudmila, rottamata dopo 25 anni di onorato servizio. Il presidente uscente avrebbe ora le mani libere … Continua a leggere

Le dimissioni di Pecoraro

Non sono bastate la bufera rifiuti a Napoli, la tragedia diossina in Campania, le indagini della magistratura di Potenza su viaggi e soggiorni gratis in cambio di favori: Alfonso Pecoraro Scanio è sempre rimasto lì, immobile e impassibile sulla sua poltrona di ministro dell’Ambiente. Non lo ha smosso neanche lo smacco della candidatura in Puglia, regione notoriamente “rossa”, anziché in … Continua a leggere

Un presidente spazzino

Non solo il primo Consiglio dei Ministri del nuovo governo si terrà a Napoli (forse a Palazzo Reale), ma per risolvere i problemi dei rifiuti della Campania Silvio Berlusconi promette di lavorare tre giorni alla settimana nella città partenopea. Almeno fino a fine emergenza. La consona dimora è già stata individuata, ma c’è massima riservatezza in proposito. Qualcuno suggerisce che … Continua a leggere

Pd, cosa succede?

“Sono contro una concezione non europea che se si perde ci si dimette e si mette in discussione tutto“. Goffredo Bettini, coordinatore nazionale del Pd   Cosa significano queste parole dette da Bettini mentre al loft di Piazza Santa Anastasia è in corso il vertice dello stato maggiore del Pd, convocato dal segretario Walter Veltroni? Stanno arrivando tutti i big … Continua a leggere

La storia ce lo dirà

“Vorrò essere ricordato come un uomo di Stato”. La storia sembra essere l’ultima ossessione di Silvio Berlusconi, che all’alba dei 72 anni inizia a meditare sull’immagine che di sé lascerà ai posteri. E, narciso come ogni politico che si rispetti, spera che i libri di storia lo ricorderanno come un grande statista. Confidiamo quindi nella vanità storica di Silvio III.

Festa a casa Santanché

La donna della destra Billionaire non poteva che aspettare così l’arrivo dei risultati elettorali. Nella sua nuova supercasa, fornita di ogni lusso (dalla spa personale alle poesie di Verlaine sui soffitti), Daniela ha intrattenuto gli ospiti con una cena da gourmet e quasi quasi la sconfitta della Destra è passata inosservata. Alla corte di Daniela c’erano imprenditori, contesse, finanzieri, architetti. A tutti lei ha raccontato che il … Continua a leggere

I guardoni della cabina

E’ stato il tormentone di queste elezioni: il cellullare proibito in cabina. Un minimo di tre mesi di galera e migliaia di euro di multa ai trasgressori eppure non sono mancati i soliti “campioni” che poi hanno riversato le loro gesta (vere o presunte) sui portali di videosharing. In questo caso, il nostro ha compiuto l’impresa con la macchina fotografica digitale. … Continua a leggere

Silvio III

Sappiamo solo che è a cena con Confalonieri, Galliani, Ghedini, Sandro Bondi e Giulia Bongiorno. Per telefono parla con Veltroni e in diretta con Bruno Vespa, ma non compare. Dov’è Silvio, perché non compare a inaugurare il Silvio III? Intanto in Rete sta spopolando questa canzone di Roberto Benigni che, anni fa, gli dedicò una canzone un po’ slinguacciuta “Quando penso a … Continua a leggere