Fantastico remake

Quello di ieri sera di Beppe Grillo da Bruno Vespa è stato, infine, uno degli show a cui ormai siamo abituati, anche se ieri si è andati per certi versi al di là delle aspettative. Grillo che arriva in taxi a via Teulada con Vespa che lo aspetta. Sembrava il Fantastico con Beppe protagonista, mancavano Heather Parisi e Renato Zero … Continua a leggere

Manette

C’è chi festeggia a suo modo, in aula, la richiesta di arresto per Francantonio Genovese, rispetto alla quale ci sono state molte bucce di banana su cui si è scivolati. Detto ciò, quest’immagine del deputato M5S Manlio Di Stefano è orrenda, anche se rappresenta perfettamente la furia da bar (e da tastiera) che imperversa. E’ quello che oggi Alessando Gilioli … Continua a leggere

Tutti i partiti sulle tv locali coi soldi pubblici. Pure i grillini

Costi e sprechi della politica italiana La politica si sa impone visibilità. Ma come fare ad apparire ed essere riconoscibili dall’elettorato sempre meno amante dei manifesti sui muri e sempre più teledipendente? Semplice, comprandosi apparizioni in tv. Non sulla Rai, ben inteso, ma sulle tv locali che, non faranno sfracelli in termini di audience, ma garantiscono un’adeguata presenza. Talk show, … Continua a leggere

Italia Pulita, la pazza idea di Berlusconi con Gerry Scotti conduttore

Il marchio della lista civica Pdl. Logiurato, del movimento “L’Italia pulita”, protesta: “Li prendo a calci nelle palle”. E spunta fuori il nome di Scotti, che smentisce. Qualcuno sa ancora fare politica?   Michele Logiurato e Gerry Scotti (fonti: litaliapulita.it e La Presse) Il Pdl deve rinnovarsi e l’ossessione di Berlusconi per il maquillage è nota. Ed ecco che salta fuori … Continua a leggere

Dopo Pizzarotti, Maniero: i sindaci Cinquestelle si ribellano a Grillo

Il neosindaco di Mira: “Beppe è stato fantastico, ma le decisioni le prendiamo noi”. Sondaggio Mannheimer: un italiano su tre plaude al Cinquestelle, ma il 63% non lo ritiene in grado di governare il Paese Alvise Maniero (la Presse)Il neosindaco Cinquestelle di Parma Federico Pizzarotti ha messo i puntini sulle i cercando di staccarsi dal “papà” Beppe Grillo, tirandosi dietro … Continua a leggere

I suicidi di Monti e Di Pietro

Il leader Idv attacca il premier: “Ha i suicidi dei lavoratori sulla coscienza”. Un deputato gli risponde: “E tu quanti ne hai?”, ricordando Tangentopoli. Distensione, nemmeno l’ombra  Caso Belsito e Lusi: si chiude la seconda Repubblica?   Antonio Di Pietro torna (o prosegue) ad essere il mezzadro di Montenero e passa dallo “stupratore della democrazia”, frase rivolta a Berlusconi che … Continua a leggere

Una lista Monti? Avrebbe il 24% dei voti

Indagine Demos: l’ipotetica lista sarebbe il primo partito e inghiottirebbe soprattutto il Pd. Fiducia nei leader: Maroni doppia Bossi  SONDAGGIO: Chi voteresti in questo momento?    Per ora è fantapolitica, ma se Mario Monti decidesse di presentarsi alle elezioni con una sua lista, sarebbe il primo partito in Italia con oltre il 24% delle intenzioni di voto, superando di 5 … Continua a leggere

Da Forza Italia all’Ulivo, come ti rimborso il partito caro estinto

Le elezioni 2006 han permesso di incassare fondi fino al 2010 anche a partiti morti da tempo. E non sempre si sa che fine facciano. I dati pubblicati da Repubblica  FOTO Forza Italia, Ds, Margherita, Alleanza nazionale e tutti i “partiti morti” rimborsati (ansa)Ricordate la vecchia legge sui rimborsi elettorali, per la quale i partiti continuavano a ricevere denaro per 5 … Continua a leggere

Tutti contro “Dracula” Equitalia e i suoi “metodi mafiosi”

Tutti gli aggiornamenti sul caso Equitalia Se esistesse un sondaggio su quale sia l’istituto burocratico più odiato dagli italiani è probabilissimo che al primo posto ci starebbe Equitalia. La tremenda e spietata macchina esattoriale che con le sue temutissime cartelle in busta chiusa manda solleciti perentori (e minacciosi) a chiunque possa avere omesso un pagamento o tentato (volontariamente o meno) … Continua a leggere

Colazione più cara per gli onorevoli

FOTO: Il menù scandalo dei Senatori e i privilegi della “Casta” Caffè un pochino più amaro per gli onorevoli. Alla buvette di Montecitorio i prezzi del listino è stato ritoccato verso l’alto con aumenti nell’ordine del 10-20%, ma che in certi casi arrivano a raddoppiare il prezzo praticato fino alla fine di dicembre. Per i protagonisti (attualmente in freezer) della politica un … Continua a leggere