Berlusconi da Santoro a Servizio Pubblico. La fine del mondo

Pur di risalire nei sondaggi, Berlusconi si auto invita da Santoro, che facilmente non aspettava altro. Il pubblico si divide. Ipotesi puntata 10 gennaio 

 

La telefonata di Berlusconi a Santoro nel 2001 (da You Tube)
servizio pubblico, santoro, berlusconi La fine del mondo è vicina, si legge oggi su Daw Blog: non per il 21 dicembre, ma per il 10 gennaio, quando con molta probabilità Silvio Berlusconi sarà ospite di Michele Santoro a Servizio Pubblico. Altro che la guerra dei droni.

Pare che il Cavaliere si sia auto invitato e che i due siano già in trattativa avanzata. Chi dei due ne uscirà vivo, non si sa. E non è così scontato come potrebbe sembrare.

La strategia di Berlusconi appare disperata, ma porterebbe un minimo di frutto. Infatti, le lunghe “televendite” da Barbara D’Urso e Paolo Del Debbio hanno un poco sollevato l’indice di consenso di B., ma non hanno reso un granché come share. Lo stesso, prevedibilmente, accadrà martedì 18 nel salotto di Vespa, peraltro in onda in seconda serata. E allora, perché non affrontare il nemico numero uno? L’ultima volta, ricorda l’Huffington Post, andò male: fu undici anni fa e Berlusconi telefonò in diretta a Santoro durante Il raggio verde. Memorabile la frase: “Santoro si contenga! Lei è un dipendente del servizio pubblico”. E proprio a Servizio Pubblico potrebbe arrivare l’ultima spiaggia del Cavaliere. 

Della “liaison dangereuse” tra i due ne parla Ugo Magri in un retroscena su La Stampa. La data prevista è il 10 gennaio. E Santoro avrebbe assicurato: niente trappole. Ma tra i due non si sa a chi (non) credere. Del resto, scrive Magri, il Cavaliere non ha chance perché “occorre un match spettacolare e senza rete, se si vogliono riportare all’ovile gli elettori più delusi. L’auto-invito da Santoro risponde a questa spericolata strategia”. 

FOTO Berlusconi torna, le prime pagine

I potenziali spettatori si dividono. Federico Mello di Pubblico è stato profetico, twittando ieri sera: “Berlusconi ieri dalla D’Urso, stasera a Quinta Colonna e domani a Porta a Porta. Già che ci sei vai pure giovedì da Santoro, no?” Ed eccolo accontenato. C’è chi “prepara i popcorn” e non si perderà per niente al mondo la puntata. C’è chi ritiene Berlusconi così disperato da accettare la sfida per cercare la “bella morte”. C’è chi ha la nausea. C’è chi si augura che Santoro rinunci per coerenza (ma quando mai?). Barbara Collevecchio twitta: “Travaglio avrà un orgasmo” e Fabrizio Moscato, invece: “Se Berlusconi va da Santoro significa che Silvio sta correndo per vincere. E Santoro gli da l’unica (ultima?) possibilità utile“. E forse è proprio così. Ricordiamo che mesi fa Santoro, alla Zanzara, riconobbe a Berlusconi una grande intelligenza, anche politica, dicendo: “Sarei uno stupido se non la riconoscessi”. Poi aggiunse la famosa frase: “Ora ha perso la testa per la f..a”. E ora che B. è fidanzato, la testa se la gioca sulla ghigliottina di Santoro. 

Berlusconi da Santoro a Servizio Pubblico. La fine del mondoultima modifica: 2012-12-18T11:05:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

60 pensieri su “Berlusconi da Santoro a Servizio Pubblico. La fine del mondo

  1. Cavagliernano, quasta volta stai a casa ci stai rovinando tutti, non ti ho mai amato ma se ti ricandidi mi rifiutio di essere italiano da te non mi sento rappresentato. Tornatene ad Arcore con la bella Francesca e restaci. Sono convinto che lei piace sopratutto i tuoi soldi, or mai ti conosce non ti è bastata l’esperienza di veronica? Ce l’ho con te francesca.
    Ti piacciono di più i suoi soldi o l’aspetto fisico, a me sembra un rospetto delle favole mezzo pelato armato di protesi per far funzionare il pistolino.
    Trovati un 20enne almeno anche se meno ricco è più stimolante

  2. santoro il ricco comunista all’italiana ha trovato con la vita di berlusconi un suo modo di esistere,se non ci fosse l’uno non ci sarebbe l’altro,
    la sua “furbizia”è stata nel percepire la frustrazione di tanta gente che è sempre alla ricerca di un capro espiatorio
    ideologico da colpire,santoro non è un giornalista ma un talk show,una commedia con tanti personaggi,il giornalista di
    rottura prezzolato,un inviato in cerca di scoop sempre “personalizzati”,un vignettista ocomunista retorico,
    la clak della platea a senso unico,una sceneggiatura da primo piani e interruzioni da copione ecc.,tutto elaborato
    nell’ottica di screditare e demolire la credibilità della persona “odiata”……………………

  3. Come sempre mi preocupo molto della tua salute, siamo vicini alle festività natalizie, hai controllato il peacemeker? la pressione , il colesterolo, i battiti cardiaci prima e dopo l’amplesso, con Francesca, ti sconsiglio Veronica ti fan venire gli attacchi cardiaci.
    Da quanto tempo non fai il P.S.A., lo sai che è inportante per il pistolino, potrebbe avere anche problemi di erezione.
    Molto importante controllare il peso se è stabile la salute è buona. Mi sono sempre chiesto quanto pesi? Sarebbe meglio non dirlo potrebbero nascere degli sproloqui.
    A mio giudizio sei tanto peso a sufficenza per essere antipatico.

  4. Caro Santoro spero che hai un pò di dignità e non avrai il coraggio di mostrare in video l’uono che non nomino neanche tanto mi disgusta. Ti ha insultato e fatto cacciare dalla Rai per non dire di cosa ha fatto a noi Italliani tutti ,non dargli la soddisfazione di apparire in Video anche da te………………………….per sparare le sue cazzate per abbindolare que qiattro coglioni di italiani pagati per avere una manciata di voti……………………………..
    Se lo fai cambierò canale per non farmi venire un attacco di vomito.

  5. Penso che Santoro e Travaglio cercheranno letteralmente di sbranarlo anche sul piano personale delle olgettine, che per altro agli Italiani non ne puo’ fregare di meno.
    Solo i deboli si rifanno alle cose personali, mentre i forti parlano delle cose importanti e intelligenti. Spiegatemi cosa ne viene all’occupazione e allo sviluppo del lavoro se il Berlusca ha o meno scopato Ruby. Vi intrigano le corna personali degli altri? Pensate alle vostre! A me interessano cose da uomini, non cosucce da bambini rancorosi e invidiosi. hahaha

  6. E, “BRAVO”:- “Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino”.
    Spero solo che non si ripeta la pantomima come da Barbara D’Urso. Altrimenti cambio subito canale.
    Questo soggetto, (come tanti altri della sinistra e centro), ha fatto solo danni all’Italia ad iniziare dalla moralità.
    Si sta arrampicando sugli specchi, ora BASTA, mi auguro che in trasmissione, venga messo dentro il “tritacarne”.

  7. Basta con Berlusconi per pietà!!!! Ci ha rotto le scatole per 20 anni, ci ha ridotto in povertà, ha rubato il futuro ai nostri figli!!!!! Ci ha fatto assistere ad ogni oscenità politica, ad ogni abuso di potere (vedi leggi ad personam!!! Basta sparisca o stavolta scendiamo in campo con i forconi!!!!!!

  8. Succederà questo. Se lo mettete alle strette lui non fà una piega perchè è una faccia di bronzo che non ha uguali nell’universo e , il giorno dopo, ha buon gioco a dire che i comunisti c’hanno provato , ecc,ecc. Se lasciate spazio ai suoi monologhi ( magistratura , l’euro , le tasse ed altre amenità in ordine sparso ) fate il suo gioco . Quindi , forse è meglio che l’ometto rimanga ad Arcore a meditare. Tanto il suo disco rotto è sempre quello.L’incredibile è che c’è chi ci casca ancora….

  9. Sbaglia Santoro nel dare spazio televisivo al Sig. Berlusconi ,la gente sarà attenta slolo alla sua immagine ,non certamente a quanto dirà ed quello il motivo sul quale punta ,ricorderanno solo di averlo visto
    finanche da Santoro ed è questo il messaggio .Santoro farebbe bene ad
    invitare persone come Saviano, Benigni, da i quali gli Italiani possono
    apprendere ,certamente no dal SIg.B .Tutto quello che dovevamo Sapere l’ abbiamo già saputo e non ccredo nelle novità cui ormai
    non ve ne sono se non quelle relative ai suoi amori del c…….
    Pippo Scala

  10. Ma non avete niente di meglio da fare che distruggere una persona come il PRESIDENTE BERLUSCONI? Spero che facciano a voi tutto questo che, dite e fatte al PRESIDENTE BERLUSCONI. Forse soltanto allora capirete cosa vuol dire distruggere un unica persona. E una vergogna vergognosa che in Italia anzi che far vedere le proprie capacita per il bene del paese, si usa a sporcare le persone che forse potrebbero fare qualcosa di buono per tutti noi. Smettetela e producete qualcosa di positivo e utile, invece di sputare i veleni su unica persona, ce ne sono molti altri molto peggio di lui!!! State sparando alla “croce rossa”.

  11. E’ così che si conquista visibilità in un mondo che si regge sui pianti di “c’è posta per te” o sui temi profondi affrontati dai concorrenti del grande fratello, se anche Santoro cade nella trappola (economica) di ospitarlo non abbiamo più speranze,

  12. Rispondo a Giuseppe Scala ma di quale persona parli di uno che ha voleva fare credere che una puttanella fosse la nipote di Mubarak oltre a tutte le altre nefandezze di cui si è reso protagonista facendoci diventare gli italiani lo zimbello davanti tutto il mondo, ma va prima di scrivere rifletti

  13. i compagni sono talmente terrorizzati da silvio che pur di non sentirlo rinunciano perfino al loro “eroe” santoro.roba da non credere ma è così difficile ascoltare gli argomenti di tutti? evidentemente si, non sono tollerate interferenze alla visione globale ormai assunta e consolidata dai “cervelli rossi”: silvio è il male assoluto non serve vederlo non serve ascoltarlo serve solo dargli addosso. non si puo’ correre il rischio che silvio in un confronto diretto con santoro ne esca vincitore meglio non vederlo meglio continuare a custodire l’odio contro silvio
    meglio evitare di far conoscere agli italiani le ragioni degli altri dei non comunisti

  14. Egregio Dr. Santoro non si intenerisca e non dia retta a chi gli racconterà che tutto sommato e un povero irresponsabile, lo colpisca duro con le domande naturalmente (certo se si poteva con una clave sarebbe meglio ma non si può)e non abbi pietà come lui non ne ha avuto con L’ITALIA

  15. BERLUSCONI E SANTORO.
    QUI’ IL PIL SE LO GIOCA SOLO BERLUSCONI CHE NON HA LA CULTURA DELLA MOSSA DE GIOCATORE DI SCACCHI, CHE ATTENDE, LASCIA FARE POI CHIUDE. IL “POPOLO” DI SANTORO CI SARA’ CON LE PROPRIE IDEE…………MA IL BUONO E’ QUANTO VERRA’ OFFERTO SUL BRACIERE A NEOFITI DELLA NUOVA E GLOBALE FILOSOFIA MINIMALISTA ” SCENDO IN CAMPO “. DAL CALCIO AL TENNIS NON SI SCENDE IN CAMPO…SI VA, E CON LE IDEE E LE PAROLE MISURATE . SCENDERE NEL CAMPO HA UN RICHIAMO FUNEBRE POCO PIACEVOLE…..BEH..NON MI VEDO IL TENNIS: C’E’ UNA FINALE IN CUI
    PERDE CHI USA LA RACCHETTA A MO’ DI CLAVA. SALUTI AL DR. SANTORO. ANGELO MARIA BERRADONE -VIA GIOVANNI FALCONE 17– 85050 MARSICOVETERE PZ

  16. Ecco la verità. Tutti a parlare e porre l’accento sulle prestazioni sessuali di Berlusconi e nessuno che si preoccupi dell’Italia.

    E’ proprio vero, in Italia il calcio e le donne risolvono tutti i problemi, per quanto grandi siano. Basta avere delle piccole menti.

    Attento che ti sta bruciando la casa, scappa….. un momento porca boia, l’inter è in attacco sulla Juve….!

    Attento, non investire in quelle azioni, non sono sicure……certo che la Huntziker ha proprio due belle tette, dicevi…?

    Berlusconi ha eliminato l’ICI sulla prima casa….. si, ma si scopa le olgettine…!

    Mi chiedo una cosa:
    . Io sono diventato maggiorenne a 21 anni.

    . Allora le ragazze che non avevano compiuto 21 anni erano tutte minorenni.

    . Oggi si diventa maggiorenni a 18 anni.

    . Quindi in pratica l’andare con le minorenni è stato legalizzato semplicemente abbassando la maggiore età? E’ stato cosi’ facile?

    Sublime.

  17. Il tutto sa’ di strategia elettorale. Pur di essere ascoltato va anche a casa di quello che sino ad ieri era il diavolo. Oppure, in modo gia’ premeditato portera’ la discussione al punto di doversi alzare ed abbondonare platealmente la scena, cercando cosi’ di far apparire la trassmissione un lager comunista. Tutto questo accade ovviamente per cercare di riprendere un po’ di consensi, visto che le percentuali lo danno al 16%, un po’ bassino,e viste le vicende in corso rischia di fare la fine dell’ex psi.

  18. Dopo 18 anni di Berlusconi ecco come siamo ridotti.
    Nel 1994 l’Italia era tra i primi 8 paesi industrializzati, nel 2012 siamo sull’orlo di un baratro (e meno male che diceva che la crisi non c’era)……

    IL RESTO SOLO CHIACCHIERE!!!

    Scritto da: adunaphel | 18.12.2012
    _________________________________

    Guarda che le chiacchere sono le tue.

    Intanto gli anni non sono 18, ma 17.

    Di questi 17 anni il cetrodestra ha governato per 8.5 anni e il centrosinistra per gli altri 8.5 anni con ben sei Governi.

    Nessuno dei due ha ridotto il debito e nessuno ha eliminato gli sprechi.

    Nessuno ha abbassato il numero dei Parlamentari e tutti sono stati d’accordo di aumentarsi gli stipendi.

    Nessuno ha rinunciato ai privilegi e la Casta è piu’ forte che mai.

    Tutti hanno messo nuove tasse e tutti rubano.

    Tutti dicono le stesse cose e nessuno porta soluzioni.

    Brutta bestia la faziosità e le balle, eh? Si viene subito sbugiardati e si fanno le figure di m.

    Contento tu…figurati hahahaha pistola

  19. Al di la di qualsivoglia principio di democrazia e partecipazione è ora di dire BASTA! Si riposi,si vada a godere le sue “ricchezze” in qualche posto esotico, ma ascoltarlo ancora per carità cristiana NO!. Nei suoli undici anni di primo ministro NON CI HA GOVERNATO.(L’ho votato per diciotto lunghi ann,ora basta, mi dà fastidio ascoltare le sue promesse).

  20. Il plastificato scende nei sondaggi e adesso ci si vuole presentare sulle tv più importanti chiedendo a Santoro di invitarlo alla sua trasmissione ma come fa BERLUSCONI A NON AVERE UN MINIMO DI DIGNITA’.
    Come proprio lui che ha fatto tera e fuoco per fare in modo che Michele Santoro lo allontanassero dalla RAI. Se si presenta il nano mi dispiace io la trasmissione quella sera non la seguirò.

  21. “Fare le primarie costa” dicono i sedicenti vertici piduisti.

    Ora, anche ammettessimo che i 3,1 milioni di elettori dichiarati abbiano lasciato solo 6,2 milioni di euro (2 Euro a testa, come minimo stabilito e imposto, ma c’è anche qualche deficente che ha dato di piu’) e che il Pd li abbia usati per pagare solo le spese delle primarie senza farci nessuna “cresta” (i volontari erano gratis, i gazebo in affitto a poche centinaia di euro la settimana, i milioni di schede saranno costati poche decine di migliaia di euro al massimo compreso il trasporto, mentre la pubblicità è stata gentilmente offerta dai media okkupati dai partiti), c’è un piccolissimo dato che non torna.

    Quello dei rimborsi elettorali.

    Per le elezioni del 2008 il Pd ha dichiarato spese (inclusi costi delle sedi periferiche, i circoli, le spese elettorali del partito, le affissioni, le campagne pubblicitarie ecc.) per un totale di 18,4 milioni di euro.

    E sapete quanto il Pd ha incassato in varie tranche dal 2008 a oggi? 180,2 milioni di euro!

    Quasi 10 volte tanto!

    Capite perché Lusi, Belsito e Fiorito non sapevano come spendere quei soldi tanto da sperperarli a destra e a manca con investimenti pazzi e spese al limite del ridicolo?

    Di questi circa 162 milioni di euro di “extra”, letteralmente rubati dalle nostre tasse, non è stato proprio possibile trovarne 6 per pagare le spese delle primarie? Maiali luridi che sguazzano nei loro stessi escrementi! Ma loro sono per il popolo, vero? Certo!

    Ora ci saranno le prossime elezioni 2013 e si ricomincia con la manna e la festa dei rimborsi elettorali! E voi li rivotate, siete peggio di loro perchè cosi’ facendo gli date pure ragione! E si sentono LEGITTIMATI a continuare a rubare con le leggi che si sono fatti AD PARTITUM!

    Bravi, votateli ancora e poi ritorneranno, come il ladro Bossi, come l’opportunista Berlusconi. Come il falso bravo ragazzo Fini che sta alla finestra della “sua” casa di Montecarlo (guarda caso un paradiso fiscale). Come Di Pietro che si intasca personalmente tutti i soldi dei rimborsi e anche quelli delle donazioni al suo partito. Come Casini che aspetta sempre di sapere dove tira il vento per meglio accomodarsi e arricchirsi senza mai comparire.

    Votateli ancora, deficenti! E poi lamentatevi, somari!

  22. Ecco ci siete ricascati ,tutti commentate ,il primo risultato è ottenuto,

    il malefico fida su questo ,come si fa a non capire????

    una persona che costruisce il proprio impero sulla pubblicità ,

    non sappia come accalappiare consensi?? Tutto Qua!!

    Il Caffè Meravigliao lo ricordate?? Non esisteva ,solo per averlo
    sentito pronunciare in una trasmissione di Arbore,un mero scherzo ,la
    gente andava in drogheria e chiedeva di acquistare il caffè Meravigliao!

  23. Purchè non sia l’unico in trasmissione ma molti altri affinche ci sia un confronto e non il solito monologo.Ma cosa aspetta ? E’ convinto di rientrare come vincitore? Crede che gli italiani siano tutti dementi? Spero di no. Mandatelo a casa di riposo a godersi la sua toygirl!

  24. Berlusconi versus Santoro.??? Vincerà Berlusconi per 10 a zero.!!! Lo pettacolo sarebbe poco allettante se non fosse ancora Berlusconi a condurlo.!!! Le condizioni sono queste.: “Io propongo le domande – dice Berlusconi a Santoro, in camera caritas – tu me le farai senza modificare il contenuto, io ti ripondo a modo mio e tu non dovrai replicare.!” – Un monologo allo specchio.!!! Lo specchio della verità.!!! La verità assoluta.!!! Mentre davanti al piccolo schermo, almeno venti milioni di telespettatori plaudono al coraggio di un uomo, che tutti ritenevano finito, che ha avuto il coraggio di affrontare pubblicamente il “nemico pubblico numero uno”, stendendolo al tappeto.!!! E Santoro, raccogliendo le pive nel sacco, scornato e deluso, si eclisserà in preghiera recitando il mea culpa con un amen.: “Ma chi me lo ha fatto fare.???”

  25. Spero che Santoro non cada nella trappola della sirena, sarebbe un regalo di natale che Berlusconi non si merita di sicuro, Berlusconi conta sopratutto sulla creduloneria della gente, non diamogli ancora una volta ragione, caso mai invitiamolo dopo le elezioni non prima.

  26. Certo che dire no a Berlusconi, per dire si a Bersani- Vendola, D’Alema- Rosi Bindi, Monti- Casini- Fini- Montezemolo & c, mi sembra poco coerente. Sarebbe stato diverso se avessero fatto avanzare Renzi o altri giovani, ma per come si prospetta lo scenario dei candidati, non vedo perché Berlusconi non dovrebbe candidarsi, almeno ha più capacità ed esperienza e ci ha messo sempre la faccia in prima persona, di tutti gli altri messi insieme, i quali sanno solo tenere la lingua nello sfintere di Napolitano e Monti. Poi, per Montezemolo e i suoi compari industriali, il conflitto d’interessi non vale? Premesso che nessuno ha dei programmi, sanno solo dire cosa è che non và, ma nessuno che dica come risolvere, a parte Berlusconi, che dice di riformare in primis la costituzione, ed ha ragione, è grazie a quella che lo Stato e la politica non hanno mai funzionato e permette lo schifo che sono, credo di poterlo affermare senza smentite. Monti dice che non ritiene opportuno il suo ritorno nelle aule universitarie, ha ragione, dovrebbe lasciare il posto ad un giovane e poi non ha proprio niente da insegnare a nessuno.

  27. Ai commentatori favorevoli a Berlusconi correi chiedere: per caso siete stati beneficiati dalla promessa del milione di posti di lavoro che il Berlusca fece quando scese in campo? Negli oltre quindici anni di governo berlusconiano la disoccupazione è aumentata e si è allargata la forbice tra ricchi e poveri, il ceto medio è quasi sparito. Siete per caso tra i pochi ricchi che sono diventati sempre più ricchi?

  28. Mamma mia, erano tanti mesi che non vedevo tanti commenti, Napolitano, Monti, Bersani, Grillo, Renzi, D’Alema, Rosi Bindi, Alfano, Fini, Casini, Prodi, Lusi, Fiorito, Penati e tutto il resto dello sterco presente nell’ultimo anno, non hanno generato tanto motivo di discussione, eppure sono proprio coloro che hanno fatto e continuano a fare colare a picco l’Italia. Certo, Berlusconi non ha certo contribuito a non farla colare a picco, ma non ha più colpe di chiunque altro, che negli ultimi 65 anni, ha fatto parte dell’apparato Statale italiano, includo anche gli elettori stessi, tutti, dato che hanno sempre rivotato i responsabili, senza eccezioni, pur sapendo che, anno dopo anno, aumentavano il debito pubblico, per scopi di partito e personali. Adesso è facile dare addosso all’ultimo arrivato o discreditare chi, cerca di dare una direzione diversa a questa situazione stantia e puzzolente. Dicono bene, coloro che affermano che, più danni di quelli fatti ad ora dai politicanti italiani, nessuno può più farli, ma sbagliano nel credere, come sempre, che lasciandone anche uno solo di quelli attuali, si possano cambiare le cose. Se non vengono estirpati tutti, ci sarà ancora il virus di mala politica di cui sono infettati tutti i presenti e i passati elementi, un virus letale dai vari nomi, Ingordigia, incapacità, incompetenza, partitocrazia ottusa, interesse personale, disinteresse nei confronti dei concittadini, sete di potere e potrei aggiungerne fino a domani. Chi ancora crede nel centro, nella destra, nella sinistra o ancora peggio, nel sistema Stato o giudiziario, si merita tutto quello che abbiamo adesso.

  29. X silla:
    Spiegaci allora cosa hanno fatto i compagni dal 47 a oggi, a parte sfruttare, tramite i sindacati, i lavoratori. Hanno distrutto il tessuto sociale e lavorativo, addossandone le colpe sempre ad altri, hanno dominato nell’0mbra della DC, senza doverci mai mettere la faccia. Hanno dettato la costituzione e le conseguenze, le paghiamo in prima persona. Il Berlusconi del 1994, non aveva la minima idea di quanto fossero sporchi Stato e politica, adesso ne è ben coscente. Certo, per me non dovrebbe candidarsi, ma viste le alternative, è comprensibile vederlo lì.

  30. giovedì 20 dicembre 2012Non ce la Potete Fare
    Ai tempi del Partito Popolare Italiano, già esisteva una regola per favorire il ricambio, contro i politici poltronari. Ad illustrarcela, in un lancio d’agenzia del 2 febbraio1994, nientepopodimeno che l’Onorevole Rosy Bindi, cui oggi vengono derogate le analoghe norme interne del Partito Democratico (grazie a NonLeggereQuestoBlog per gli scavi archeologici).

    Rosy Bindi non transige sul rinnovamento della classe politica e dei candidati del Ppi: ”Il limite delle tre legislature – ha detto conversando con un giornalista – deve valere per tutti, anche per De Mita. Ci vuole una regola certa per selezionare le candidature. E’ quello che stanno chiedendo tutti i coordinatori regionali e che io sto applicando nel Veneto. Quindi il limite delle legislature – ha aggiunto – vale anche per Carlo Fracanzani che di legislature ne ha sette. Lo ringrazio per il contributo che ha dato al partito, lo ammiro per non essere rimasto invischiato in Tangentopoli, nonostante la carica di ministro per le Partecipazioni statali ricoperta in un periodo ad alto rischio. Adesso, però, gli chiedo un atto di generosità”.

    Generosità?!
    Questa, Rosy, è semplice Legalità, cioè rispetto delle regole che voi stessi vi eravate (e vi siete oggi) dati. E’ inutile che vi facciate belli con degli statuti anticasta se poi quando è il momento di applicarli invocate deroghe o listini divini; ci fate una figura pessima.
    Siete proprio, ed uso un linguaggio che non mi appartiene, Vecchi: nel modo di pensare, nei modi, negli schemi che usate, nell’incapacità di evolvere e di crescere.

  31. Silla, negli oltre 15 anni di governo berlusconiano? Ma cosa mangi per colazione, acido muriatico?

    17 anni, dei quali 8.5 di centrodestra e pari 8.5 di centrosinistra con ben 6 governi.

    Ergo, corresponsabilità al 100% per entrambi.

    Faziosetten ? Stupidotten ? Cieco e sordo ? Succube degli indottrinamenti del Partito ?

  32. sono molto spiacente,di quello che devo scrivere,come é possibile che nel secolo xxi ci siano persone che ancora credono nella mafia é nei politici che la dirigono, esempio tutti i vecchi della DC.- PSI.- PDL.-etc. etc. etc.-é ilcapo massimo, il gran delincuente che ride di tutta L´ITALIA ; non solamente della T.V.- della Magistratura.-dei media.- é di tutti gli ITALIANI in generali. ha cambio di cosa ?…..PIÚ Poverta PIÚ tasse PIÚ tangenti é sempre meno lavoro………….SVEGLIAMO-SVEGLIAMO- MOLTI SONO MORTI PER DIFENDERCI DELLA OPPRESSIONE……….. 08 – 01 – 2013 JUAN PARRINO

Lascia un commento