La cena dei “cretini”

Tremonti su Brunetta: “E’ proprio un cretino”. E Galan paragona “Divo Giulio” all’odiato ex ministro Visco

FOTO: Il “fuori onda” di Tremonti su Brunetta. Fotosequenza

tremonti,brunetta,galan,manovraSilvio Berlusconi è stato lasciato solo nella questione della norma “salva Fininvest“, ma i suoi ministri non son certo compatti tra di loro. Giulio Tremonti, l’uomo del momento, oltre a glissare sull’argomento scottante di cui sopra, facendo la battuta “Chiamate Letta“, si è lasciato scappare in piena presentazione della manovra nella sede del suo ministero un commento su Brunetta, il quale illustrava i correttivi alla spesa del pubblico impiego. Tremonti parla nell’orecchio al ragioniere dello Stato Canzio e gli dice: “Questo è proprio il tipico intervento suicida, è proprio un cretino“. Il tutto è riportato in un video esclusivo di Repubblica.tv.

Non pago, Tremonti si rivolge poi a Sacconi: “Maurizio, è scemo eh?” e il ministro gli risponde: “Non lo seguo neppure“.

Il video ha subito destato scalpore e il ministro Brunetta che pare essere stato l’unico a non accorgersi del fuorionda ha ammesso: “E’ venuto Giulio e mi ha abbracciato, chiedendomi scusa. Io, però, non ho ancora capito cosa sia successo. Ma si sa, non sono veloce di comprendonio”.

Tanto per gettare benzina sul fuoco, il ministro della Cultura Galan ha commentato: “Purtroppo questa manovra e’ ordinaria, così come lo sono tutte le politiche che facciamo. Tremonti e’ bravo, capace, stimato, ma è ordinario, e in queste situazioni gli uomini ordinari portano i governi sotto il 20%”. E ancora: “Nel nostro programma si promette di tagliare i privilegi e invece ci siamo ritrovati una manovra che aumentava il bollo alle auto. Penso che Visco non avrebbe fatto una manovra tanto diversa da questa“. Galan paragona Tremonti al “nemico” Visco: c’è forse un’accusa peggiore? Qualcosa s’è rotto, ha commentato sempre Galan. Forse le scatole dei cittadini?

La cena dei “cretini”ultima modifica: 2011-07-07T10:54:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

144 pensieri su “La cena dei “cretini”

  1. Ogni tanto qualche sprazzo di lucidità si apre anche nella testa di Tremonti,finalmente si è accorto che il piccoletto è un cretino,il vero problema è che non è il solo.Se prendiamo i portavoce del governo non finiscono mai,non solo femminucce,ma anche maschietti.

  2. Tremonti dice di Brunetta che è un cretino mai dico non solo perchè è presuntuoso, volgare, prepotente, arrogante,n strp…. e chi più ne ha più ne metta.Sulla manovra cosa dire ? Tante cose ma come fare? Sig. Presidente del Consiglip lei si “vanta” di non avere messo le mani nelle tasche degli italiani ed ha ragione perchè ha salvaguardato le tasche dei suoi simini brazziando a piene mani in quelli dei più deboli: COMPLIMENTI!!!!!!

  3. Insomma, siamo alla fine di un ciclo, ma ne escono in maniera mortificante, nessuno li rimpiangerà, specie tremonti che ha fatto la manovra economica peggiore degli ultimi 20 anni ….. pazienza, il popolo di centro-destra, ammesso che tornerà un giorno a votare, dovrà ingegnarsi per trovare qualcuno degno della propria preferenza.

  4. Dapprima in conferenza stampa Tremonti a una domanda sul lodo Mondadori risponde a una giornalista di chiedere al Governo we se vuole da a lei il numero di telefono di Gianni Letta, poi a una cena Tremonti da del cretino a Brunetta. Una bella armonia e coesione fra governo e ministri, non c’è che dire. Berlusconi aveva giurato (ma lui giura sempre il falso anche sui suoi figli e nipotini…) che il governo è unito. Sarebbe questa l’unità? Che se ne vadano a casa e non facciano perdere tempo e si torni a votare per un governo serio come quello di centrosinistra reale, senza intoppi con il terzo polo.i

  5. Non esagerate, a sinistra sono anche più cretini e incapaci. O meglio, capaci di astenersi sulle votazioni importanti così possono dire di aver sempre ragione: ma la gente non é stupida, chi non fa scelte é come se le facesse sbagliate, aspettate e vedrete ….

  6. il problema di Tremonti è che anche lui c’è o ci fa per non pagare dazio in questo guazzabbuglio di vastasi a caccia di soldi che venderebbero pure le palle pur di restare seduti sulle loro poltrone, ma la classifica non vede in testa Brunetta, ma:
    1) Bossi che sta perdendo la sua base;
    2) Calderoli che è più ignorante della rana pescatrice degli abissi oceanici, un gradino sopra l’ameba,
    seguono Brunetta il nano suicida, La Russa il violentatore di pecore, e tutte le ladies a cominciare dalla Gelmini che dovrebbe lasciare la penna e prendere la vanga, più consona a lei e al suo charm da pesce lesso,

  7. silvio , che fine hai fatto?
    adesso basta, lo vuoi un consiglio? azzera tutto e andiamo a votare prima che questo suicidio finisca portera’ alla scomparsa del centrodestra..
    Sono il tuo primo sostenitore , 40 anni contributivi di inpss , ma cosa hai fatto per noi? aprire una finestra e per 15 mesi che dovremmo mangiare? questa e’ una vergogna…. PENSI CHE DOVREI RIVOTARTI?

  8. Bravo Tremonti: l’hai detta proprio giusta.
    Sei l’unica persona, tra quelli che stanno al governo, per la quale ho un minimo di stima. Brunetta è uno spaccone presuntuoso e le offese che riceve dalla satira sono troppo poco, si meriterebbe di molto peggio; è evidente che, oltre che di statura, è piccolo anche di cervello; quanto alla scemunita che lo ha sposato, mi fa proprio pena, sai le corna che gli metterà? Mah, tutto sommato un bel paio di corna possono anche fargli comodo perché gli aumentano la statura lenendo il suo complesso di nanismo fisico e mentale.

  9. fossi Tremonti non starei tanto allegro: il vero scandalo non è che Brunetta è un cretino – questo ed altro lo sapevamo già – ma che lui pur essendo consapevole del fatto che un’intera classe politica composta non solo di cretini ma di eversori, mangioni, truffatori, ignmoranti, mafiosi, faccendieri, z.occole e quanto di peggio esista sia al potere, decida della nostra vita e lui non alzi un dito per mettere fine allo scempio

  10. Bel giochetto. Insultarsi a vicenda in casa PDL per attrarre l’attenzione e parlare di cretini invece che dei problemi. Giochetto triste che la dice lunga sulle incapacità di questo Governo, sicuramente il peggiore di sempre. Spero che non si diano colpe ai giudici Komunisti o ai Komunisti che hanno governato l’Italia per 60 anni.
    Mi auguro rimanga l’ultimo brandello di dignità ai Ministri: dimettersi per il bene, quello vero, dell’Italia.
    Arturo Pietra impiegato commerciale, 1.300 euro a mese, vita dura ma dignitosa.

  11. Brunetta vi sta tanto antipatico solo perchè fa lavorare i fannulloni. Questo governo è un cretino, il pdl è un cretino, il pd è un cretino, sono tutti cretini.
    Ma i più cretini siamo noi che stiamo qui a perder tempo, invece che far capire a chi comanda che ci siamo rotti le scatole!

  12. credo che negli ultimi anni di governo si siano fatte tante chiacchiere e nienti fatti; gli interessi personali bisogna metterli da parte, e soprattutto bisogna smetterla di far finta di litigare, anche perchè i fatti dimostrano che mangiate allo stesso piatto. Nel caso mi sbagli, nel senso che le litigate sono vere, andate a casa che a governare ci penserà qualcun’altro.

  13. Forse in vino veritas. Non ci voleva molto a considerare cretino quel nano presuntuoso ed offensivo.
    E’ una manovra che colpisce i deboli a favore dei ricconi, delle Banche e delle Assicurazioni ( la loro cricca).
    Chiunque può fare una manovra del genere (non bisogna essere ministri). E poi Berlusconi che asserisce che non metterà le mani nelle tasche degli Italiani: le tasche non contengono più nulla.
    Non affamate il popolo, potrebbe ribellarsi.

  14. Si dice tanto che Tremonti sia un ottimo ministro,ma come lo fa lui lo potrei fare anche io…..Tagli di qua….tagli di la’…un 10% in meno qui…un 20% in meno la……..Cosi’ sappiamo farlo tutti “Il Superministro””….cosa voglio dire????Quando si taglia alla rinfusa,come lo “Pseudonimo” in questione,significa che non si e’ a conoscenza delle problematiche dei vari ministeri e questo e’ molto grave!!!!Percio’ coloro che lo osannano tanto farebbero bene a ravvedersi,perche’ quello che “Lui” non ha fatto in 10 anni lo ha fatto Bersani in un anno e mezzo!!!Altro che superministro della mia Pizzzzzzz……..

  15. tremonti non è meno cretino di brunetta, se ci fossero ancora le prove di ciclismo su pista, specialità tandem, emulerebbero i mitici Bianchetto e Beghetto olimpionici della specialità nel 1960, proprio a Roma, la città che li ospita e registra, purtroppo, le loro insulse e dannose sceneggiate

    Alfredo

  16. Che qualcuno, anzi più di qualcuno, sia un cretino lo sapevamo tutti, ma che ne abbiamo piene le palle, di questa classe politica, altrettanto lo sapevano benissimo, però che i politici fossero cosi cinici da voler andare compatti al suicidio… lo pensavamo… ma non lo credevamo! Chissà quanto durerà ancora questa agonia, speriamo di sentire il rantolo finale!

  17. Mi pare evidente che Tremonti nel dare del cretino a Brunetta ( sulla cui considerazione direi non ci sono dubbi così come per gran parte dei nostri rappresentanti a Roma) si riferisca al solo fatto (sic!) che con tali affermazioni fa perdere ulteriore consenso al governo…
    In pratica, non gliene frega certo a nessuno di dire quello che è vero o quello che non è vero ma tutto ormai viene fatto in funzione della speranza ( remota) di recuperare voti per le prossime ( sempre più vicine) elezioni.

  18. Una volta tanto un politico dice qualcosa di sensato.Ora si passi dalle parole al “fare” qualcosa di sensato,e intendo dire di non aspettarsi nulla da questa manica di parassiti,intendo suggerire di abbandonare le etichette tristi che le ideologie poitiche suggeriscono,basta individui tormentati,maleodoranti e trasandati che girano fumando la pipa e col “Manifesto” sotto il braccio,basta idioti con i capelli rasati,talmente maschi da evitare alcun contatto con le donne,e con la svastica stampata sulle t-shirt che portano sotto il bomber.Bando alle ideologie,impariamo ad essere noi stessi,senza sentire il bisogno di appartenere obbligatoriamente ad una corrente politica!

  19. Brunetta dice a tutti di andare a studiare, il primo che deve studiare è lui, non capisce un caiser ne di informatica ne di codice digitale ne di niente, sono quei poveri consulenti che gli spiegano tutto, la cosa assurda quando dice che con la digitalizzazione ci sarà un risparmio per la P.A. ma quando mai, confermo, è un cretino.

  20. Sono tutti cretini e incapaci, una manovra del genere non sarebbe venuta in mente neppure alla sinistra. Come al solito, la destra pende sempre in favore dei ricchi, preservandoli quanto possibile dalle tasse e caricando invece i poveracci che vivono con 1000 euro al mese.

  21. sono tutti ignoranti destra sinistra si sta salvando il centro voi mi dite xè abolizione delle province? Bersani non fai schifo non le abolisci un motivo cè sono tutti dei tuoi PD con quelle che ci costano all’anno si possono fare!!!!! fai te i conti sono tuoi la destra?stanno rimanendo senza capelli rimangono senza tra un pò prima il palazzo era orizzontale ora si sta verticalizzando e stanno scivolando speriamo che si rompono losso del collo e gli voglio bene il peggio deve ancora venire le prossime votazioni tutti a casa destra sinistra centro piazza pulita un modo semplice ma efficace meditate gente

  22. Sono dispiaciuto solo di tutti gli italiani. Sul piano tecnico saranno sicuramente preparati ma sia a destra che a sinistra non esistono più uomini intelligenti e capaci. Ci sono solo lecchini: a destra di Berlusconi e a sinistra di Di Benedetti, Montezzemolo e brutta compagnia, per non parlare degli esaltati e privi di contenuto come Di Pietro e il leader del SEL.
    L’Italia, la più bella nazione del mondo, è veramente finita. Franco Musto

  23. Noto, con sommo piacere, che i commenti riportati fino ad ora su Brunetta e non solo,hanno, per me, un non so che di molto familiare e pertanto dico la mia riportando un mio vecchio intervento che scrivevo in un blog del ministro Brunetta, quando lo si riteneva il miglior ministro italiano: sia a destra che perfino a sinistra (almeno tra i cretini di sinistra,
    devo ammetterlo con mio sommo rammarico!!!
    Lo sottopongo a questo simpatico consesso che oggi mi rende particolarmente
    soddisfatto!!!
    ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
    ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

    Giuseppe Parascandolo scrive:
    7 maggio 2009 alle 15:49

    Premesso che mi è cordialmente INSOPPORTABILE, data la sua
    Notevole Supponenza e Mediocre Cultura da Economista della
    domenica, La invito, appena si trova sulla Costiera Amalfitana,
    dal momento che è di casa,ad un pubblico Confronto tra ECONOMISTI. Sono di Minori ed ho studiato Economia Politica per anni ed annovero tra i miei INDISCUTIBILI maestri: Siro Lombardini,Luigi Spaventa,Augusto Graziani,Nicola Di Matteo, Bruno Jossa,Claudio Napoleoni,Fedrico Caffe’,solo per citarne alcuni tra i piu’ autorevoli economisti italiani!!! Non ricordo tra i miei Maestri un certo Giulio Tremonti nè tantomeno il Ministro Craxiano Renato Brunetta.
    Sto parlando degli economisti italiani.
    Ricordo benissimo Maestri di fama Internazionale come:Galbraith,
    Samuelson,Baran e Sweezy,Stiglitz, – Frisch, Tinbergen, Kuznets Arrow, Hicks,Leontief,von Hayek, Myrdal,Kantorovič, Koopmans, Friedman , Meade, Bertil Ohlin,Herbert A. Simon, Lewis, Theodore W. Schultz, Klein, Tobin, Stigler,Debreu, Stone,Modigliani, Buchanan,Solow, Allais,Haavelmo, Markowitz, Merton M. Miller, William F. Sharpe,Coase, Becker, Fogel, North, Harsanyi, John F. Nash, Reinhard Selten, Robert Lucas, James A. Mirrlees, William Vickrey , Merton, Myron S. Scholes , Amartya Sen ,Mundell,
    Heckman, McFadden ,Akerlof, A. Michael Spence, Daniel Kahneman, Vernon L. Smith , Robert F. Engle, Clive W. J. Granger, Finn Kydland, Edward C. Prescott ,Robert J. Aumann, Thomas C.Schelling, Edmund S. Phelps ,Leonid Hurwicz, Eric Maskin, Roger Myerson,Paul Krugman tra i moderni economisti senza scomodare tutti quelli che sono,a pieno titolo,considerati i padri storici del pensiero economico e che possiamo, per brevita’,datare da Adam Smith al recente John Maynard Keynes.
    Sicuro di una sua positiva risposta
    la saluto cortesemente e civilmente.

    Giuseppe Parascandolo
    impiegato Beni Culturali
    c/o la Soprintendenza B.A.P.
    di Salerno – Avellino
    (un fannullone)

  24. Nel gergo militare l’impiego di forze e di mezzi a disposizione per realizzare un determinato scopo tattico o strategico è definito manovra. Nel senso figurato è l’insieme di iniziative coordinate allo scopo di raggiungere un determinato fine: manovra monetaria, di bilancio ecc. Nel caso che ci riguarda vuol significare il complesso di provvedimenti fiscali e finanziari per mettere in sesto il bilancio dello Stato.
    Al di là della metafora, è la stangata quella che ci mortifica. È la prova provata che, nelle strette dell’impossibile, tutti i governi sono gli stessi e l’appartenenza politica di Prodi o di Berlusconi a due schieramenti avversi, serve a poco quando a dominare la scena economica è lo spettro del default a livello internazionale.
    Da qui la “stangata”. Rapina in banca di Amato sui nostri c/c, rapina Tremonti sui risparmi RISPARMIATI dei RISPARMIATORI. Insomma, diremmo a Napoli: cornuti e mazziati. Se non altro, il deprecato Amato, non ci aveva mai garantito che non avrebbe messo le mani nelle tasche degli italiani (grazioso eufemismo per assicurare i cittadini dell’era berlusconiana che mai vi sarebbe stato un prelievo fiscale estorto con artificio impositivo).
    Se governare un Paese si riduce al solito balzello, si trasforma in un’estorsione a mano armata della quale non sarà mai esagerato deprecarne la legittimità.
    In queste condizioni non possiamo non soggiacere alle vessazioni che le buone mascelle del mastino Tremonti addentano per spolparci fino all’osso: nemmeno Quintino Sella avrebbe saputo far meglio. La “tassa sul macinato” fu l’emblematica imposta sulla fame dei più miseri.
    TREmontano i secoli ma nella storia dell’umanità il tempo non TREmonta mai, è sempre lo stesso. Vespasiano, rispondendo al figlio Tito che lo rimproverava d’aver tassato l’orina, gli avrebbe messo sotto il naso una moneta appena riscossa a questo titolo, chiedendogli “num odore offenderetur”. “No”, rispose Tito: Non olet!
    Il denaro è solo denaro, a prescindere.

  25. Tremonti:………..che fantasia…..che ministro arguto! invece di ridurre il numero dei parlamentare,di togliere le pensioni agli ex parlamentari,di abolire le Province,di ridurre lo stipendio ai parlamentari,di abolire tutti i privilegi di gente NON ELETTA DAL POPOLO ( cose previste nel programma)con un colpo di fantasia cosa si inventa………….. l’aumento del bollo auto,il famoso superbollo,emulando il peggior Visco,la peggiore sinistra !!!!!
    Complimenti Sig.Presidente Berlusconi,Noi l’ho abbiamo votato perche il programma che Lei si vanta di aver firmato con gli Italiani Diceva ben altre cose,come l’abolizione del bollo auto altro che super bollo!!!!!!

  26. sono daccordo con chi dice che uno è cretino e l’altro è solo più furbo e certo non è ridicolo come il cretino. Ma dove siete voi di sinistra? Dove sono i nostri? perchè quel voto di astensione sulle provincie? Come si fa a sostenere che siete diversi e quindi più credibili quando poi fate scelte di questo genere? Bravo Di Pietro!!! Lo sappiamo che i tagli alla Politica non risolvono il problema del debito pubblico: ma lo capite o no quanto è iimportante l’esempio vostro in un momento come questo? Basta discorsi del tipo: ma ci sono anche i grossi manager pubblici ecc… cominciate da voi stessi se volete che anche chi sta in basso sia disposto a fare sacrifici!!!! E’ così difficile da capire? Parlo a quelli di sinistra che hanno voglia di stare lì per rendere un servizio al paese perchè penso che qualcuno ci sia ancora!!! Fatevi sentire!! Combattete con chi non vuole cambiare nulla!!! Ve lo chido in ginocchio fateci ancora sperare che ci sia qualcuno di voi che crede nella giustizia sociale e non.

  27. di brunetta abbiamo avuto l ulteriore conferma …galan !!!! un altro leghista discendendente di 5″ letto di alberto da giussano che contava UN C…zo , portato agli altari della gloria da un fraticello che lo mise …nella fiaba della BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO , x migliorare l umore nero di LUDOVICO IL MORO,UN veneto ,FASO TUTO MI PAR MI,che con la lega dei dogi a fatto la frittata con i cugini lombardi x ABBUFFARSI alla faccia del POPOLO SOVRANO ,che ora se la prende pure con chi con ALCHIMIE E RITI MAGICI aveva condotto l-ARMATA BRANCALEONE alla conquista della terra promessa ….se non l-avete capito sto parlando di MAGO MERLINO tremonti, che ha sempre eseguito ,come da buon soldato , gli ORDINI DEL CAPO BANDA e di volta in volta portava all-assaggio dei SOMMELIER di corte nuovi ELISIR da PROPAGANDARE ….. la verita pian piano sta venendo a galla e I NODI AL PETTINE …. i 180 milioni di passivo rendono l-idea del perche di tanta FRENESIA dei CALABRONI SU MILANO …che gatta ci covi l-abbiamo capito tutti oramai e siamo in fervida attesa per FARVI RUZZOLARE GIU DALLE SCALE DEL POTERE per poi vedere che avete combinato tutti insieme

  28. trovo oramai quantomeno da delinquenti da destra a sinistra, nessuno escluso approvare una manovra in cui non ci siano reali e consistenti tagli alla politica. Non si possono più chiedere sacrifici agli italiani se i primi non siete voi politici a farne ( di sacrifici). Ma mi rendo conto che è difficile rinunciare a privilegi e stipendi d’oro.Perchè Bersani, Di pietro,Vendola, Berlusconi fino all’ultimo segretario delinquente non provano a vivere con 1.500 euro al mese e pagarci pure le scandalose tasse? Smettete immediatamente di giocare con la vita degli Italiani, mi sa che voi volete la rivoluzione!

  29. ma esiste, secondo chi scrive qui, in Italia un politico che non sia cretino?
    poi, se e’ vero che ognuno giudica gli altri col suo metro, e provassimo ad ascoltare Nino Manfredi…meditate, gente, meditate..
    poi ci dimentichiamo volentieri i referendum (2006, 2011..)
    viva l’Itaglia

  30. trovo oramai quantomeno da delinquenti da destra a sinistra, nessuno escluso approvare una manovra in cui non ci siano reali e consistenti tagli alla politica. Non si possono più chiedere sacrifici agli italiani se i primi non siete voi politici a farne ( di sacrifici). Ma mi rendo conto che è difficile rinunciare a privilegi e stipendi d’oro.Perchè Bersani, Di pietro,Vendola, Berlusconi fino all’ultimo segretario delinquente non provano a vivere con 1.500 euro al mese e pagarci pure le scandalose tasse? Smettete immediatamente di giocare con la vita degli Italiani, mi sa che voi volete la rivoluzione!

  31. La maggior parte dei commenti provengono da persone coinvolte con il centro-sinistra. Si vede che non hanno altro da fare nella mattinata di un giorno feriale se non a navigare sul internet. Forse si dovrebbe rivedere il loro impiego lavorativo.
    Pensate di piu a come lavorare e meno a come butare giù il governo, che sia di sinistra o di destra. Forse questo paese andrebe meglio se la gente lavorase con piu serieta e pensase di piu ai prorpi doveri che non ai propri diriti.
    (Si impara a spazzare prima d’avanti alla propria porta e poi d’avanti alla porta del vicino)

  32. TREMONTI HA DETTO UNA VERITA’,MA PERCHE’SE COSI’ ACUTO TIENE IN PIEDI UN GOVERNO CHE AFFOSSERA’ IL CENTRODESTRA? CHE HA IMPOVERITO IL CETO MEDIO ITALIANO? LA FAVOLINA DI NON METTERE LE MANI IN TASCA AGLI ITALIANI ORMAI E’ EVIDENTE CHE E’UNA FARSA PER CREDULONI. COMUNQUE STIAMO SERENI PERCHE’CONTINUANDO COSI ANCHE LA LEGA TORNERA’A PARLARE SOLO NEI BAR.!!!!!!!!!!!!!!!!

  33. sono 37 anni che verso contributi mi sono fatto un culo in officina metalmeccanica ero convinto che mancassero 3 anni e ora……..ne mancano minimo 5 e loro stipendi da urlo pensioni sproporzionate per fare cosa?????????????non cè niente di buono ………..passa la voglia di andare a votare per darlo a chi???????????alla fine fanno tutti parte di una giostra che gira e che gira e che gira

  34. Il Ministro Brunetta si è distinto in questi anni soltanto per i suoi pregiudizi e le misure addottate contro gli impiegati pubblici, accusati e additati di tutti i mali, ma lui come gli altri non va a vedere se pagano le tasse i proprietari di ville, di barche, e di altri beni di lusso. Almeno Tremonti ha l’accortezza di non sbandierare queste cose con soddisfazione, mostra una faccia di circostanza, per Brunetta invece è proprio una bella giornata… evidentemente il nano di craxiana memoria gode così!!!

  35. cretino ma pensionato come professore universitario, cretino con villa nella costiera amalfitana, cretino ma nel futuro ulteriore pensione come ex ministro, cretino con chissa quali vantaggi… cretino lui o noi che li sopportiamo ancora tutti….

  36. Per tutti gli elettori sti tizzi prendono stipendi mensili che potrebbero sfamare 100 famiglie. noi se lavoriamo trentacinque anni e siamo fortunati ad avere un contratto percepiremo al max. 900 € di pensione.

    Bisogna fare qualcosa al più presto!!!!!!

  37. Leggo che menti eccelse criticano con vis polemica da scuola elementare. Quando si critica e si vuole cambiare una cosa,si dice anche ,quando e come cambiare,con quali soldi.altrimenti facciamo come qualcuno che parla sempre di famiglia a cui dare senza dire dove e come trovare quello che si dovrebbe dare, soldi.Visto che siete tutti economisti,date voi le ricette

  38. sono contro l ambiente , mi hanno aumentato tutte le tasse possibili per finanziare le guerre hanno preso i soldi per fare questo dalle nostre pensioni, alle prossime elezioni perdono 2 voti che in realta e il mio uno perche purtroppo l ho votati e un altro perchè di sicuro andro a votare per un partito di opposizione

  39. Ma che novità!!! Un cretino ??? e sarebbe questa la notizia ??? E’ VECCHIA ORMAI… LO SAPPIAMO TUTTI ..e aggiungiamoci pure tutto quello che di piu’ disgustoso possa esistere !! Guardati te Brunetta , invece di dettare leggi!!! Prima comportati tu in maniera corretta, tanto da dare il buon esempio !! Troppo facile impartire leggi, quando si è il primo a non rispettarle . Ma la legge italiana è così veroo??? BUFFONI !!!

  40. Tremonti prima di dare del cretino a Brunetta credo che dovrebbe sentirsi quando
    parla, con la sua cantilena da Gay é innascostabile, forse é colto, a me non sembra, in parlamento oggi ci arrivano tutti basta siano conosciuti indifferente
    come. Quelli che hanno criticato Brunetta
    sono in maggioranza impiegati Statali
    Tremonti: Brunetta ti ha accorciato il tuo
    maxistipendio ? ha fatto benissimo

  41. non bisognava essere MINISTRO delle finanze a capirlo. Però non è un pò riduttivo dirlo solo di Brunetta? A già ci andrebbe un trattato per inserire tutti quelli che sono ” CRETINI ” al governo . Da che gente siamo giudati :Chi è colpa del suo mal pianga se stesso Meditate gente Meditate……

  42. il guaio e’k invece lui si sente un superuomo!!!…ma insomma brunetta…lo vuoi capire o no k sei fuori luogo?!…sei li non sai neppure tu il xk…forse e’propio xk sei imbecille…ma forte xo’!!..facciamo in modo k li possa leggere tutti questi commenti!!!! CRETINOOOOOO

  43. si è vero uno è cretino e l’altro un gran paraculo,ma il vero problema è un altro cioè,che al di là del nostro dissenso e schifo qui non si dimette nessuno perchè il loro culo è cucito alla poltrona, inquanto parole come etica,onore,dignita,senso dello stato non sanno cosa sono,è possibile che non ci sia più il senso d apparteneza che tanto bene cantava il grande GABER…

  44. Alle votazioni si presentano come dei “MOSTRI SACRI” poi vediamo queste scene e mi cascano le palle. Sicuramente siamo tutti cretini per votare questi o quelli, ma perché non lasciamo fare politica a chi non desidera percepire stipendio e lo fa solo per passione politica?? Questi ci prendono in giro e si fanno anche pagare profumatamente, quand’é che diamo un taglio serio?? Il Tremonti sa come funziona il mercato e perché non applicare le stesse regole al mercato della politica?? Il posto di onorevole o ministro lo guadagna chi COSTA MENO!!!

  45. Per non fare torti a nessuno diciamo che sono tutti cretini, e non coesi alla faccia di quanto dice mister b. (la maiuscola non la merita).
    Ad ogni modo quando si tratta di difendere i loro interessi e le poltrone sulla pelle di quei pochi contribuenti che pagano le tasse dato che la maggior parte grazie a Tremonti le evadono e sui malati dato che i tagli li fanno sempre sulla sanità pur volendo approvare la legge x far continuare a campare chi è praticamente morto nutrendolo x forza, cosi si ripuliscono la loro coscienza sporca di bacchettoni quali sono.
    Anche la sinistra che fa tanti bei discorsi quando si deve passare ai fatti si tira indietro vedi astensione sull’abolizione delle province.
    Per il popolo purtroppo non resta altro che aspettare il default come la Grecia guardando mister b. che fa lo slalom tra leggi e cavilli x scansare i suoi processi.
    Tanti auguri a tutti gli italiani

  46. Alle votazioni si presentano come dei “MOSTRI SACRI” poi vediamo queste scene e mi cascano le palle. Sicuramente siamo tutti cretini per votare questi o quelli, ma perché non lasciamo fare politica a chi non desidera percepire stipendio e lo fa solo per passione politica?? Questi ci prendono in giro e si fanno anche pagare profumatamente, quand’é che diamo un taglio serio?? Il Tremonti sa come funziona il mercato e perché non applicare le stesse regole al mercato della politica?? Il posto di onorevole o ministro lo guadagna chi COSTA MENO!!!

  47. secondo me dire cretino è quasi un complimento, sicuramente avrà avuto una infanzia travagliata.
    chiedetegli come mai nella P.A. ci sono tanti direttori quanti sono i dipendenti (direttori di se stessi) e la differenza economica della fascia media è la seguente 1100 € per la fascia media netti mensili e circa 9.000 € per i dirigenti senza tenere conto delle 200.000 (duecentomila euro l’anno) ai Direttori. Questo è Brunetta ma nessuno lo spiega mai in TV

  48. invitatemi ad una trasmissione televisiva dove insieme a Brunetta cosi farò capire (carte alla mano) di che pasta è fatto questo Ministro che ha fatto ridere la nostra bella Italia ovvero gli italiani. si vergognasse, neanche l’america ha 950 parlamentari che hano gia un loro costo. per non parlare dei piccoli Comuni con 500 abitanti dove esiste il Sindaco che anch esso viene pagato . perchè non facciamo tutti quanti i sacrifici con il buon esempio dei nostri GOVERNANTI compreso Brunettino? assolutamente no, i sacrifici sono solo per le fasce medio basse cosi abbiamo il RICCO e IL POVERO ……punto state attenti a non impoverire troppo perchè credo che ormai siamo in un clima di rivoluzione .

  49. Brunetta si sforza ad essere intelligente e a dimostrarlo; il fatto sta che in questo la gente non vuol capire che sono tutti elementi mediocri,sembrano le comari del mio paese, in più dobbiamo sapere che si odiano ma sono uniti dalla poltrona. Si sforzano a far quadrare il bilancio dello stato, peccato che mia nonna non c’è piu altrimenti con le dita li avrebbe instradati.

  50. tremonti se ne accorge solo adesso del basso quoziente d’intelligenza di brunetta. qualsiasi cittadino lo ha capito subito.ma cosa vuole dal pubblico impiego che è andato al lavoro nonostante la malattia. forse non tutti sanno che i portatori di neoplasie durante la convalescenza per il timore della visita fiscale si sono ritrovati agli arresti domiciliari. brunetta si vergogni e si vergogni chi le ha dato la poltrona. lei è indegno, forse il più indegno del consiglio dei ministri. a lei ministro tremonti tutta la mia stima. il dopo tremonti mi preoccupa. tutti gli altri dovrebbero lavorare la terra. sì buone braccia strappate alla terra come diceva un illustre chirurgo.

  51. A 56 anni devo sinceramente constatare che questo paese è destinato a fare una brutta fine e non solo per merito dei suoi politici,espressione del popolo,ma soprattutto per merito dei cittadini stessi,incolti ed ignoranti delle più elementari regole,innanzitutto di civiltà e civile convivenza e poi di tutto quanto è veramente utile,necessario alla vita dell’uomo in generale. Rimbambiti quotidianamente da giornali e tv che non si limitano solo a riportare un mucchio di inutili stupidaggini in gran parte degli spazi che occupano,ma inoculano nelle nostre menti,sempre quotidianamente,fatti e notizie artatamente predisposti per fini propri o di parte,sia essa politica o legata ad interessi economici.
    Vorrei sincerimente concludere la mia vita altrove.
    Un voto in meno o in più non conta nulla e anche sè non vado a votare sarà sempre la stessa cosa; non perchè l’uno sia meglio dell’altro,ma perchè è tutta una melma informe e maleodorante,da nord a sud,da est ad ovest. Quegli italiani che sarebbero dovuti farsi all’indomani dell’unità,sono allo stato ancora semi-brado,pochissimo è stato fatto e pochissimo sarà possibile fare in futuro,vista la cancrena in atto.
    A chi resta auguro tanta fortuna e benessere,lo dico solo per cortesia…ma non ci credo.

  52. Brunetta è un cretino,perchè molti di quelli che hanno lasciato i commenti qui saranno gli scansafatiche della Pubblica Amministrazione,come Tremonti del resto…Brunetta è uno che ha cercato di arginare l’insufficienza,la scarsa preparazione,la scarsa voglia di lavorare,e il fannullonismo di quelli che lavorano per lo stato,e a cui i poveri operai,i poveri piccoli imprenditori,e in genere quelli che lavorano nel privato danno da mangiare gratis…L’Italia se ne và sottosopra perchè paghiamo gente impiegata in molti enti inutili a far niente,e tra contributi e stipendio se ne vanno fior di quattrini per gli amici dei politici impiegati nella Pubblica Amministrazione….VERGOGNATEVI VOI PIUTTOSTO che Brunetta…

  53. Qui bisogna chiarire una cosa.! La Finanziaria 2011 l’ha fatta Tremomnti o l’ha fatta Berlusconi.? Al di là dell’incidente avvenuto sulle scale del Quirinale, certamente ad opera di Berlusconi, all’insaputa anche dei suoi fedelissimi, così come è impostata, la Finanziara sembra tagliata a modello perfetto delle persone che, come Berlusconi, non lesinano il soldo e non elemosinano la mollica.! Un ministro, come Tremonti, che i conti li sa fare, possibile che siano farina del suo sacco tutte le “altro che cretinate” inserite in Finanziaria che vanno a colpire la classe medio bassa (Operatori e Pensionati), privilegiando ancora una volta le classi benestanti che, col 10% che sono, detengono il 50% della ricchezza nazionale.? Scambiarsi del “cretino” è soltanto un diversivo per distrarre gli Italiani evitando di annoiare i parlamentari che proprio cretivi non sembrano.!

  54. leggo qualche commento chedifende brunetta bacchettando quanti perdono tempo a scrivere su questi blog RUBANDO tempo e soldi alla comunità
    ma chi fa questi commenti non li fa certo durante le ore di riposo lontano dai computer delle amministrazioni a cui appartengono? si da del ladro agli altri mentre si sta rubando!!!!!
    poi vorrei sapere da quelli che se la prendono con gli immorali impiegatucci: non sarebbe più giusto incominciare a ridurre gli stipendi e le pensioni a chi ne percepisce già troppi?
    perchè si vuole iniziare a punire chi ha rubato la mela per sfamarsi e non chi ruba a chi ha rubato la mela?

  55. Risposta a Mino

    caro Mino forse non saprai che il lavoro è un diritto di tutti dal Privato alla Pubblica Amministrazione ma forse non sei molto attento. Brunetta non ha punito i fannulloni, ha colpito i lavoratori che dopo 30 – 35 anni di servizio percepiscono a malapena 1100 euro al mese mentre la classe dirigente di se stessi percxepiscono in un mese quello che la fascia media percepisce in un anno e quelli si che non fanno niente.

  56. x Bryh
    Noto che,un po’ anche tu pensi bne di Tremonti, come lo fanno in molti ritenendolo intelligente e che sa fare di conti. Cio’ puo’essere anche vero, ma il Superministro Economico vive delle ggettive contraddizioni personali col suo essere commercialista,quindi impegnato a cavillare su norme e codicilli che possano garantire ai suoi clienti e che clienti, non il negozietto del salumiere sotto casa,almeno l’elusione se non la evasione fiscale, e tutelare, almeno nella sua visione piu’ astratta, gli interessi dello stato, quindi della collettivita’ fatta dalle piu’ diferrenti componenti sociali che confliggono tra di loro.
    Esempio molto vicino e che ben mette in luce queste contraddizioni è rappresentato dal famoso scudo fiscale che, mentre negli altri paesi occidentali, USA compresi, assicurava ai rispettivi Governi centrali un gettito intorno al 40-45%, in Italia soltanto un misero 5% sulla carta, mentre in realta’ anche al di sotto. Con cio’ dico che Tremonti, è soltanto un abile IMBROGLIONE, non per amore del mio “estremismo”, ma perchè è della stessa pasta di Berlusconi, squalo e complementare,nascondendosi meglio dietro
    al: Lo esige l’Europa, facendo apparire, e la contabilita’ dello stato e la stessa Economia Politica, come un freddo calcolo,
    fatta di numeri asettici.
    Stauss Kahn ex direttore del FMI quando era ministro del governo Jospin in Francia
    fu bravo a rilanciare l’economia,quello si che era un ministro coi fiocchi, perchè un vero economista e, pur diventato potentissimo a livello internazionale, aveva tutte le carte in regola per accedere
    a quei livelli, pur se, come sospettavo fin dal primo giorno dell’arresto, la cosa non mi convinceva nel modo piu’ assoluto!!!
    Strauss Kahn per le sue simpatie femminili, è un purosangue, Berlusconi ne è una Macchietta degno di questo popolo di GONZI!!!

  57. x Bryh
    Scusami perla poca chiarezza finale, ma intendevo dire che era l’arresto di Strauss Kahn che, fin dal primo giorno, ne sospettavo un eventuale complotto, dal momento che, la gestione dello stsso FMI, pur se discussa e discutibile, potrebbe essere presa d’assalto dai gruppi finanziari
    privati che sono pronti a razziare, come prima e piu’ di prima garantendosi un potere
    ancora maggiore!!!

  58. @ Giuseppe Parascandolo.!
    Grazie per avermi letto.! Sarò stato infelice nell’esporre il mio pensiero, ma che io possa dir bene di un Ministro che, stando ad una tabella in circolazione su Facebook, ribaltatami da alcuni Amici, con la finanziaria mi toglie nette 750 euro anno, sol perché appartengo ad secondo scaglione Pensionati dei medio bassi, e non al primo scaglione delle pensioni d’oro, mi pare che dovrei essere uno di quelli che dovrebbe tirare la corda per impiccarlo.! Mi sono limitato a dire che “i conti li sa fare”, nel senso che li sa fare a favore del suo padrone e di quella minuta classe di miliardari che la pensano come lui.!
    Non sottovalutare che qui siamo in un blog di “satira politica”, per cui il contenuto del commento, per capirne il senso, spesso, deve essere invertito.!
    Ciao, ciao.!

  59. Auto blu: 1 Presidente della Repubblica. 1 Presidente del Senato. 1 Presidente della Camera. 1 Presidente del Consiglio. 1 a testa per 10 ministri. 1 a testa per Presidenti di Regione. Totale 37 auto blu. Se non ti sta bene non fare il politico. La politica mica è una mucca da mungere.

    Quindi, 37 auto blu = 37 Maserati Quattroporte. Altro che Audi A 8, BMW serie 7 e Mercedes serie S. E per le auto di servizio (esercito, marina, finanza, forestale, polizia, carabinieri etc…) auto Fiat o Alfa Romeo. Dare lavoro alle aziende italiane per mantenere e far crescere i posti di lavoro in Italia !

    In Francia hanno auto francesi, in Germania auto tedesche, in Inghilterra auto inglesi, in Svezia auto svedesi, in Spagna auto spagnole, in Giappone auto giapponesi, in Cina auto cinesi, in Russia auto russe, in America auto americane….in Italia le auto di tutti, tranne le italiane.

    Bingoooooooooooooooo !!!

    PS. Le auto blu le hanno anche tutti quelli dell’opposizione e se le tengono ben strette. Perchè quando erano loro al Governo, si sono guardati bene dal mettervi mano per diminuirle ? Predicano bene e razzolano male. Come tutti gli ipocriti !

  60. Bando alle ciance, guardiamo i fatti. Brunetta è stato eletto Ministro per mettere freno agli sprechi e per ridare credibilità agli organismi dello Stato. In buona sostanza gli sprechi sono aumentati, gli organismi statali non sono cambiati di una virgola rispetto a prima e lui gira con sette auto blu ! Lascio a voi decidere chi sia il cretino.

Lascia un commento