La politica dei Paperoni

Disponibili i redditi 2010 dei politici. Premier a parte, è Bertolaso il più ricco. Anche Brunetta e Santanché si difendono bene

I politici e i loro redditi: FOTOGALLERY

bertolaso-protezione-civile-1.jpgIl potere logora chi non ce l’ha, disse “divo Giulio” Andreotti. La frase si addice perfettamente a Silvio Berlusconi, a cui sembra gli scandali facciano bene, almeno in termini di dichiarazione dei redditi. Il premier, oltre a confermarsi il politico più ricco, ha dichiarato un reddito imponibile di oltre 40 milioni di euro, superiore di 17 milioni rispetto alla dichiarazione del 2009.

I redditi dei politici, consultabili da oggi a Montecitorio, riservano sempre sorprese. Il ministro più ricco è l’ anti fannulloni Brunetta, che dichiara 570mila euro. Segue, a lunga distanza, Ignazio La Russa. Il più povero è Paolo Romani, forse perché appena arrivato. Tra i leader di partito, sono Umberto Bossi e Gianfranco Fini i più abbienti.

Ma il “paperone” dei ministri e sottosegretari non eletti in Parlamento è Guido Bertolaso, che dichiara 862mila euro. Circa 200mila in più di Daniela Santanché e 500mila in più di Gianni Letta. Non c’è che dire: l’ex Superman della protezione civile può godersi una pensione protetta.

La politica dei Paperoniultima modifica: 2011-03-28T12:37:29+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

14 pensieri su “La politica dei Paperoni

  1. NON SONO I POLITICI E QUANTO GUADAGNANO. MA I MAGIA SOLDI DELL’ITALIA.
    QUESTI INDIVIDUI SI DOVREBBERO VERGOGNARSI DI FARSI VEDERE DAL POPOLO ITALIANO IN QUANTO CASTA PRIVILEGGIATA E ARRAFFA SOLDI E POTERE.
    VERGOGNATEVIììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììììì

  2. Come sempre la malafede impera. 1) Bertolaso non è un politico; 2) Quando si pubblicano dati ufficiali, si dovrebbe pubblicare le notizie complete. Infatti dall’esame delle dichiarazioni dei redditi dei nostri politici, il secondo più ricco in graduatoria risulta essere UFFICIALMENTE Umberto VERONESI (PD !!!!!) con oltre 1.000.000 di euro; 3) non vedo la ragione di volere lo scandalo ed il gossip a tutti i costi, visto che sono dichiarazioni dei redditi e quindi su queste cifre le tasse sono state pagate, come qualunque altro comune mortale !!!!!!!!

  3. E ci stupiamo pure? Pensiamo solo a quante mazzette si sarà preso il signor Bertolasa dalla cricca di Anemone e Balducci per la ricostruzione dell’aquila dopo il terremoto, dubito che i favori elargiti dalla cricca per accaparrarsi una così ricca torta possano limitarsi a qualche lavoro di bocca in un centro massaggi…

  4. E’ uno schifo, scusatemi, stiamo mettendo l’Italia nelle mani di pochi e non sanno, o, fanno finta di non sapere che quando muoiono lasciano tutto quì.
    L’Italia si sta impoverendo, la poltrona piace a tutti i disonesti, ed ai venditori di parole inutili.
    Analizzate i loro discorsi alla fine non dicono niente, è un giro di parole per farsi solo soldi.

  5. E’ uno schifo, scusatemi, stiamo mettendo l’Italia nelle mani di pochi e non sanno, o, fanno finta di non sapere che quando muoiono lasciano tutto quì.
    L’Italia si sta impoverendo, la poltrona piace a tutti i disonesti, ed ai venditori di parole inutili.
    Analizzate i loro discorsi alla fine non dicono niente, è un giro di parole per farsi solo soldi.

  6. Mi domando:
    se chi paga le tasse è il più ricco o il più coglione tra i ricchi;
    quanti straricchi passano davanti all’asilo nido perchè risultano nullatenenti?
    nel mio comune sono il primo tra i coglioni e l’ultimo tra i “ricchi”!
    forse i calciatori che guadagnano di più sono perdonati perchè non fanno gli stessi danni?
    c’è qualcuno che, essendo al posto di Berlusconi, donerebbe tutto ai poveri?
    a quali poveri? quelli di casa nostra con l’i-phone o ai cinesi, indiani, africani?
    Morirò senza aver avuto invidia di nessuno.

  7. …ma che c’entraaa…perchè coloro i quali fanno tanto per la nostra patria, in ambito della sicurezza, delle infrastrutture, dell’ambiente, dei grandi eventi, della GIUSTIZIA, dell’economia, del lavoro per i giovani, per i giovani 40enni.. (perche esiste anche questa fascia di giovani, quelli laureati anche per migliorare un prorpio status e che non ancora o forse non più, avranno possibilità di crescere in ciò che credevano), quindi dicevo, perche dovrebbero vergognarsi?…è il profitto del loro duro lavoro…del loro sporco lavoro…lo sanno benissimo che oggi lavorare onestamente non si guadagna un ….
    …e pensare che impegnandosi con serietà e con dedizione ad un senso di dovere verso l’aspetto pubblico della rappresentanza di cui sono investiti sarebbero potute essere pure giustificate queste cifre…creato davvero ricchezza o comunque uno status economico attuale e di prospettiva che riporti ottimismo e fiducia, è questo di cui c’è bisogno. Invece i discorsi stanno a se si tassassero di uno solo del loro stipendio mensile, messi assieme, senza intaccare i privilegi di cui godono, quale sarebbe il margine della giovane Italia?
    La mia è pura demagogia….
    …meglio è creare gli stati di bisogno…su quelli si restrellano voti e danaro in ambito elettorale, più facilmente…vedi il concorso a Roma per i 136 architetti…e non solo..indetto alle Regionali Lazio e Campania,(q.p. €15.00), ed è già la terza volta che è rinviato a G.U. (un anno tondo tondo)..bla..bla..bla…

  8. Sono 65 anni che mangiano a più non posso,io auguro a questi politici sanguisuga,che in realtà se ne fregano dell’Italia,che per ogni euro trafugato arrivi loro un bel malanno.
    Siete solo degli esseri umani,quando finirete di dilaniare l’Italia?

  9. Cè da sentirsi male, per rabbia o per invidia, nel leggere queste cifre da capogiro, che poi non solo le sole, perché sarebbe necessario conoscere tutte le altre di quel milione di politici che popolano i diversi consessi distribuiti in ogni angolo della Nazione.! Metterle insieme (le cifre) e valutare se non sia proprio il caso di eliminare ogni emolumento a chi viene eletto dal Popolo, visto che è già tanto fregiarsi di Onorevole e che gli potrebbe pure bastare.! Metterle poi a confronto con le cifre individuali di chi lavora e produce guadagnando meno di 10.000 euro l’anno, senza mettere in conto quei cinque milioni di potenziali lavoratori che non guadagnano niente.! Tutto il ragionamento, beninteso, senza mettere in conto le entrate extra-dichiarazione che potrebbero decuplicare le cifre esposte.! E’ il caso di dire.: “L’Italia è una monarchia oligarchica fondata sulla Legge non uguale per tutti.!!!”

Lascia un commento