Il Casini nel casino

Tra gay ed escort, Pierferdi gongola e veleggia verso un terzo polo “family day”. Con quali politiche per la famiglia, però, non si sa

casini-mano-1.jpgMeglio le belle ragazze che essere gay? Meglio gay che Berlusconi? Tra i due litiganti, nel casino totale è (nomen omen) Pierferdi Casini che gode.

Antonio Calitri su Italia oggi descrive un Casini gongolante per la battuta di Berlusconi e le reazioni della sinistra, perché gli consentono di “rimodellare il suo partito della nazione in partito della famiglia tradizionale e monogama (…) come a dire: tra gay, alternativi e sinistra tollerante da una parte, donnaioli, machi e frequentatori di escort dall’altra, arrivano i tradizionalisti”.

Casini e i suoi non hanno fatto particolari commenti sulla frase di Berlusconi. Ciò, secondo Calitri, è assolutamente voluto. E se Pierferdi riuscirà a frenare le spinte ultrareazionarie di Buttiglione, è pronto per un terzo polo tutto “family day”, che, come conclude Calitri, “già puntava al quoziente familiare, ma che ora potrà puntare direttamente sul sesso delle famiglie”.

Che poi, nel paese dove la famiglia, come dice Mina in una nota pubblicità, “è la nostra base di partenza”, le tanto sbandierate politiche per il suo sostegno non si sa dove siano, è un altro discorso. L’Italia tutta casa e famiglia ha un tasso di natalità irrisorio. Nel nord europa, la popolazione è molto giovane. Forse perché gode di maggiori agevolazioni. Casini se l’è chiesto tutto ciò o è convinto che basti un atto di fede? Non Emilio, però: in questo momento, è meglio di no.

Il Casini nel casinoultima modifica: 2010-11-04T15:28:07+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

60 pensieri su “Il Casini nel casino

  1. Non venga ora PierFerdinando Casini a parlare di moralità!!!!!
    Per i Politici è facile predicare bene, ma è altrettanto facile razzolare male.
    Da lui proprio non accettiamo nessuna predica sulla morale sulla monogamia ne tanto meno sui GAY

  2. Ma quale rappresentante della famiglia tradizionale….!! Casini ha divorziato dalla prima moglie dalla quale aveva avuto 2 figli. Secondo le leggi di Santa Romana Chiesa ,non può ricevere nemmeno la Comunione …..insomma come al solito tra i nostri politici il più pulito ha la rogna!!

  3. Casini sarebbe un’alternativa ???? la sua relativa fortuna è di aver sposato in seconde nozze una “citta” che i soldi e i giornali ce l’ha veramente : azzurra caltagirone.Il conflitto di interessi vale solo per il cavaliere ? Casini,vecchio arnese democristiano ha di nuovo annusato l’odore del sottobosco di governo. massimo

  4. mi chiedo quanti alla domanda se preferissero avere un figlio
    eterosessuale o gay rispondessero il secondo o e’ uguale.
    nella seconda ipotesi siete ipocriti. e mi meraviglio degli uomini di chiesa che condannano b…. quando la stessa chiesa dice”l’unica unione possibile e’ tra uomo e donna “

  5. E’ dai tempi della vecchia DC che Casini “gongola” ma ha sempre fatto parole … parole con niente di costruttivo o di propositivo se non ….parole.
    Risultato che “gongola” sempre in compagnia di quattro gatti e senza programmi che non siano i soliti buttati al vento quali:
    – Lavoro e disoccupazione.
    – Scuola.
    – Sanità.
    – Ripresa economica ed aiuti alle famiglia ed all’industria.
    – Ecc.

    Che proponga per una sola volta una soluzione CONCRETA ed ATTUABILE per uno dei molti punti che Lui cita per riempirsi la bocca senza nessun costrutto.

    Un cittadino che non “gongola” per la situazione della politica Italiana,
    della condotta della stampa in genere, dei magistrati ed anche di Berlusconi.
    Forse “gongolerei” anch’io se guadagnassi le loro cifre senza pensare a quello che loro costano a noi Italiani che poveri stupidi gli abbiamo dato un mandato per governare il Paese !!!!!!!!!

  6. La mia speranza è che finalmente tanti elettori di centrodestra lascino la destra oltranzista e populista ora al governo e vengano su posizioni moderate, cioè nel centro di Casini, Rutelli, e perchè no Fini. Questo centro, alleato con il centro sinistra (PD), potrebbe governare l’Italia e portarla fuori dal periodo più buio e negativo che l’Italia abbia avuto dal dopoguerra ad oggi, secondo solo al fascismo. Anche l’Europa aspetta fiduciosa!

  7. Non mi interesso di politica, in ogni caso non voterei mai per un partito che non sa segliere da che parte stare, e che solo non potra’ mai governare perche’ non ha i numeri. Con Fini ? SE NON E’ ZUPPA E’ PAN BAGNATO. (secondo voi il ” becchino ” della destra avrebbe perso tempo a segliere i mobili per la casa del cognato ? Non credo proprio: In questo caso l’appartamento e’ del Signor Fini.

  8. Casini il tuo cognome è tutto un programma di quelo che fai. Ti rendi conto che se nel 1994 non ci fosse stato il grande Silvio a salvare l’italia dall’armata rossa di Ochetto dove sarebbero ora i vari “cespugli” deve sarebbero ora i vari Casini, Bottiglione, Scesa e altri. chi avrebbe avuto la forza di rimuovere la sinista dal POTERE.

  9. Casini il tuo cognome è tutto un programma di quelo che fai. Ti rendi conto che se nel 1994 non ci fosse stato il grande Silvio a salvare l’italia dall’armata rossa di Ochetto dove sarebbero ora i vari “cespugli” deve sarebbero ora i vari Casini, Bottiglione, Scesa e altri. chi avrebbe avuto la forza di rimuovere la sinista dal POTERE.

  10. Purtroppo sono rammarica nel sentire tutto questo che non e’ altro che per noi storiella,mentre noi italiani abbiamo problemi ben piu’ reali da vivere quelli di riuscire ad arrivare a fine mese ,di ritrovare un lavoro di riuscire a pagare i nostri piccoli debiti che abbiamo fatto per farci una casa ,aziende che si trovano nella difficolta’ piu’ atroce di non poter piu’ accedere al credito perche’ equitalia usurai dello stato ci strozzano con le ganasce ,questa e’ la dura realta di noi poveri cristi mentre il nostro governo dov’e’ ,a farsi solo gli affari suoi.povera italia poveri italiani che onestamente hanno fatto dei sacrifici mentre chi ha evaso e rubato viene condonato,queste sono le leggi che vengono approvate. Mentre alcuni italiani lavoratori onesti, sono con la corda al collo per non riuscire a pagare i dipendenti le tasse e i contributi a questi un condono no ! Sig. Cavaliere si scopi chi vuole ma guardi in faccia anche a questa dura realta’.

  11. “Caro” Giulio tu scrivi :”se nel 1994 non ci fosse stato il grande Silvio a salvare l’italia dall’armata rossa di Ochetto . . . ”
    Ma adesso la domanda che faccio io è la seguente:
    Ora chi salverà l’ Italia dal grande silvio ?

    PS: io Italia l’ ho scritto con la I MAIUSCOLA, tu no . . .
    io silvio l’ ho scritto minuscolo VOLUTAMENTE

  12. Casini,purtroppo,fa parte ancora della vecchia politica democristiana che con la scusa di formare un centro,sarebbe sempre al potere qualunque schieramento vinca le elezioni. Penso che sia ora di finirla con questi personaggi,Rutelli compreso; mi ricordo ancora di Craxi che con il 7% governava in Italia.Per quanto ancora da rivedere ma il bipolarismo è l’unica via,partitini come ci sono alla sinistra del PD o a destra del PDL saranno sempre mine vaganti ed il governo Prodi lo insegna.Casini potrà gongolare ma per la politica italiana sarebbe una sciagura ritornare a 5 anni fa.Le varie correnti se ne facciano una ragione che sono obsolete.Al termine di tutto è auspicabile che il nostro premier ci liberi della sua presenza per non portare l’Italia sul suo terreno,ovvero a puttane.

  13. Certo Berlusca poteva risparmiarsela, Bersani e la sinistra altrettanto mi hanno scocciato e non hanno niente se non il screditare la persona di Berlusconi e dei suoi collaboratori. A me non me ne frega niente se a berlusca piacciono le donne e se Marrazzo va con i trans o se Casini è in seconde nozze. Non me ne frega niente. La sinistra ha fatto solo del caos e non hanno niente di propositivo. Casini almeno propone, anche se sempre le stesse, come ha detto qualcuno nei commenti precedenti al mio, ma almeno propone qualcosa.
    Fini è un lecca piedi invidioso della carica di Berlusconi e ora non sa se vendersi al PDI o meno. LAURA

  14. Pierferdinando Casini e la “Famiglia consumata, senza lenzuola” (detto popolare).! Sono anni che diciamo che Casini predica al centro, ma razzola a destra.! Se non ha commentato le facezie di Berlusconi è perché ha in cuor suo la speranza che Fini esca dalla maggioranza per prendere il suo posto e continuare con Berlusconi il triste cammino dell’Italia che cade.! Se porta in primo piano la Famiglia, è segno che non ha altro da portare.! La Famiglia è un’aggregazione umana che presume la esistenza di almeno una Persona responsabile e un nucleo di minori da mantenere e proteggere, per costruire gli operatori del domani.! E su questo che bisogna puntare, dando tutto il sostegno alla Donna-Madre (ragazza o sposata che sia) affinché possa svolgere il suo ruolo di Creatrice e/o Allevatrice, fino al 14° anno di età dell’ultimo minore da lei generato o a lei affidato, svincolandola da qualsiasi altra incombenza.! Ogni altro pannicello caldo è soltanto un copione che vediamo dalla notte dei tempi.! Se anziché Donna-Madre c’è un Uomo-Madre, il discorso non cambia.!

  15. vecchio arnese dempcristiano, dotato di notevole furbizia, ma che alla fine ha stancato un po’ tutti. Ormai non vi è più tempo per i vecchi giochetti democristiani e per governare ci vogliono le palle e una solida reputazione internazionale.
    CASINI di cognome e di fatto, non adatto alla bisogna.

  16. Il terzo polo potrà essere vincente, solo se , Chi annuncia periodicamente di vole fare un nuovo partito, saprà parlare al 40% degli elettori che si astiene e saprà carpire la loro fiducia.
    Se ci sarà la volontà di costituire un partito che parti e nasca dalla base e che abbia una base dislocata sul territorio.
    Tutto questo non mi pare che Casini & company abbiano intenzione di fare ciò. Ma continuano tutti a scimmiotare e imitare Berlusconi.
    Io dico basta con gli annunci, passiamo ai fatti, gli italiani già non ne possono più di berlusconi figuriamoci dei pessimi imitatori.

  17. I partiti politici sono al tramonto ma chi va a votare ancora? Basta con questi rappresentanti, voglio io votare le leggi da casa mia col pc…oggi è possibile rivoluzionare questo schifo di democrazia falsa!
    E poi io voterei solo chi torna al passato, niente gay, società mascolina, pochi stranieri e valore alla famiglia.

  18. E’ da ridere, figurarsi Casini che se non era per Cuffaro e i voti siciliani non sarebbe in parlamento. Figuramoci se farà il terzo polo, senza più i voti della maggioranza dei voti siciliani. Sarebbero QUATTRO GATTI, con questa legge elettorale la prossima volta finirà come Bertinotti. la loro presunzione quella che gli elettori siano cretini

  19. Ci manca anche Casini a fare casini, sono stai chiusi tanti anni fà e hanno portato la prostituzione per strada, lui che programmi ha, se ne ha? Come predicate bene Voi: Fini, Bersani,Dalema, Di Pietro,ecc. Follini (sor pampurio) dove è finito vai con lui, avevi già perso l’aereo alla manifestazione di Roma, resta dove sei e pensa altro;chi non ha mai lavorato non può dare lezioni a chi si è fatto lavorando, si anche sbagliando a volte, certo chi della politica ha fatto il proprio lavoro e non sa fare altro deve continuare a fare politica. Ecco chi rovina l’Italia. Non aggiungo altro sarebbe tempo sprecato.

  20. Chi ha votato in passato Berlusconi sapeva benissimo che il personaggio è trasgressivo, macho, goliardico e ricco sfondato. Questi scandali (veri o presunti) non aggiungono nulla. La partita elettorale si giocherà sulla economia. Non fatevi illusioni.

  21. A ME PARE CHE, SE SA MUOVERSI, CASINI PUO’ GUADAGNARE TANTO A
    DESTRA, QUANTO A SINISTRA. A DESTRA PERCHE’, FRA LE MESCHINE TROVATE DI FORZA ITALIA E, IN PARTE, DI FINI, PUO’ TROVARE APERTA UNA AUTOSTRADA DI VOTI, DI ELETTORI CHE NON SE LA SENTONO PIU’ DI AFFIDARSI AI POLITICI PIU’ BLASONATI.
    A SINISTRA PERCHE’ QUELLI DELLA ITALIA DEI VALORI SI OSTINANO A
    RINCORRERE I VOTI DI GRILLO E DEL PD, INVECE DI ARRICCHIRE IL PANIERE DI VOTI NUOVI DAL CENTRO CHE NON VUOLE AFFIDARSI A UOMINI CORROTTI E SEMPRE CON PROBLEMI CON LA GIUSTIZIA!

  22. Di balle se ne dicono parecchie. Tutti stringono l’occhio alla Chiesa, poi vanno a trans, escort o quanto meno hanno divorziato, si sono risposati più volte magari dopo divorzi milionari, ecc. Va bè che pure la Chiesa non scherza tra pedofili, preti sposati, ecc., ma che Casini, Fini, Vendola, Bersani, ecc. si ergano a paladini della moralità (in contrapposizione al Cav.), della correttezza e della equità sociale ce ne corre parecchio tanto che a questo punto direi che da sinistra a destra si assomigliano tutti. Noi poveri mortali continuiamo a subire l’assalto delle tasse, della sanità allo sfascio,della criminalità tanto da aver paura di uscire specialmente la sera. E loro ? Fanno feste, convegni, riunioni, incontri magari anche pepati e se hanno bisogno del medico hanno uno stuolo di medici che sarebbe capace di farli risuscitare (ma questo avverrebbe comunque). Ma cosa vorrebbero insegnarci ? Una sola cosa c’è da dirgli: andate tutti a casa.

  23. Caro Peppiniello mi fan troppo ridere le persone come te che si affannano a sottolineare di aver scritto Silvio (s maiuscola) o silvio (s minuscola)…un signor nessuno come te può scrivere ciò che più gli piace e pare ma tanto a nessuno gliene frega un cazzo…

  24. Casini,Fini,Rutelli ecc.ecc.sono tutti generali senza soldati. Ma chi li voterà? E’ stato per loro facile accaparrarsi i parlamentari più difficile,molto più difficile fare gli adepti. Le loro entrate sono buone e vorrebbero che fossero ancora migliori. Casini con Azzurra Caltagirone, Fini, con la bella Otero che si impossessò dei beni di quello stolto di Guccia (circonvenzione ad incapace), s gode delle fortune della compagna e si disobbliga regalando al cognato proprietà non sue, Rutelli in cerca di affermazioni: sembra un’ape che va di fiore in fiore,prima radicale,poi PD e poi e poi e poi. Prossimamente con chi fa connubio? Sono tre falliti ,dove vogliono pescare? tutti insieme non raggiungeranno il 6 %. Facciano la voce grossa adesso che ne hanno la possibilità. Resteranno poi con abbondanti mosche in mano

  25. tanto quello che penso devo dirlo chi vincera’ sara’ sempre silvio non ci sara’ un terzo polo quanto ci sono troppi galli a cantare non si fa mai giorno.. il sig fini e’ andato via da silvio perche’ geloso di bossi maaaaaaaaa e’ cvosi

  26. ma che uomini politici abbiamo eletto? me lo domando spesso, e noto che tutti, non sono capaci di fare il loro dovere, quello di governare. in definitiva, governare, vuol dire, guidare, e fra i vari politici, non vedo nessuno in grado di svolgere tale compito al meglio delle sue possibilità, tutti come galline, a parlare e razzolare, ma i veri fatti di governare, inesistenti. in quanto a mettere il naso nelle questioni della famiglia, dovrebbero stare molto attenti, ogni famiglia è fatta a modo suo, e non certo come consiglia la politica. ciao spaz

  27. Il terzo polo Casini???

    Forse anche se credo che in caso di elezioni il voto si frammenti tra Casini – e IDV salvo qualche patto elettorale tra Casini Rutelli e co. che conque non penso prossano rispondere ai problemi nazionali visto che tutti hanno idee diverse sui modi necessari alla risoluzione dei problemi. L’unica cosa che li accomuna tutti veramente da destra a sinistra è il desiderio del potere è noto che le poltrone dei pallazzi di governo hanno una colla speciale.

    Quanto poi alle prediche sulla morale stendiamo un velo pietoso
    Marta

  28. Io penso che Casini stia bene dove è stato fino ad ora, cioè nel limbo di quel pseudo centro che non ha neanche senso di esistere, insieme a Rutelli e a tutto il resto del nulla che noi italiani siamo purtroppo obbligati a continuare a mantenere, il perchè mi piacerebbe che qualcuno ce lo spiegasse un giorno.

    Per il resto credo che debba continuare a governare il governo che è stato DEMOCRATICAMENTE eletto, tutto questo gran da fare che si da la sinistra per cercare di andare al potere con mezzi deprecabili e ridicoli, proprio loro che si riempono la bocca un giorno sì e l’altro anche di democrazia a rischio….senti da che pulpito. Gli italiani non sono mica scemi, almeno quelli che pensano a destra…tutte ste storie di escort, estracomunitarie o italiane che siano, gay, magistrati sinistroidi (a proposito, penso che siamo l’unico ridicolo paese dove è possibile che esista “magistratura democratica”), giornali vergognosamente asserviti alla sinistra (di destra ce ne sono solo 2)….sono un tentativo di colpo di stato…QUESTO E’ UN PERICOLO VERO!!!!

    Per quanto riguarda l’operato dell’attuale governo, bisogna lasciarlo governare per poi giudicare….finchè si mettono solo i bastoni fra le ruote, bisogna avere almeno la decenza di stare zitti…

    Il Cavaliere, se non altro per la sua storia di uomo capace e concreto, se lo si lascia lavorare, è l’unico che ci può dare una chance per uscire dalla m….!

  29. Ma per carità Casini,che dietro in prima fila ha ancora Cirino Pomicino,De Mita,Andreotti ecc.,il chierichetto,braccio destro di Sua Eminenza.Così come il PD ha la Bindi e l’anticristo di Bersani,Il patron dei Gay Pugliese ed in prima fila che comandac’è Ochetto e compagneros.Ma vogliamo veramente tornare all’età della pietra.Ma basta!Ci continuano a prendere per il C…lo da settanta anni.Non gliene frega niente degli Italiani,vogliono solo il potere, puntoSolo un partito nuovo e pulito come la lega ci può aitare,un partito della gente che sta e parla con la gente.Basta con questi preti falsi e culat….ni.Sveglia Italia alla riscossa,senza la bandiera rossa però!!!!!!

  30. Casini, è un po’ una lagna e minestra riscaldata! Non è un santo anche se propone valori che altri calpestano ogni giorno. Un nuovo centro destra con FINI ( e Casini suo chierichetto) guadagnerà molti punti se avrà, almeno lui, il coraggio di sfiduciare chi non ha dignità e pretende di governare! Aiutaci a mettere la parola fine a qusto sfascio: sfiducia questo governo di “mascherine debuttanti”, grazie !

  31. il vero problema non è dato più dai cattolici bigotti o i politici ipocriti ,in quanto ormai troppo prevedibili.
    c’è un personaggio che ,con un machismo provinciale,ignorante e sbruffone ,ricalca le imprese di un personaggio storico a cui la maggioranza degli italiani è ancora affezzionata.
    perciò aspettiamoci che un giorno o l’altro qualcuno si affacci al balcone di palazzo venezia e raccontri di come ‘ spezzerà le reni alla democrazia’.

  32. il berlusca insieme a bossi è l’unico che vorrebbe andare al voto, e checchè se ne dica ne uscirebbe alla grande, ma non puo, vorrebbe ma non puo, e fini e compagni questo lo sanno perfettamente, sanno che al Quirinale c’è il compagno napolitano che agevolerà un governo così detto di larghe intese, un ribaltone insomma, qualche cosa che rassomiglia piu ad un golpe che ad una operazione di democrazia, ne è convinto persino di pietro che chiede, al limite, un governo di tutti, ma per soli tre mesi, il tempo di approvare la legge elettorale. Mi viene da piangere quando penso che nel 1994 il berlusca ci salvò dalla gioiosa macchina da guerra di occhetto, evitando di consegnare il paese in mano ai comunisti, operazione che oggi sta tentando di fare, non so e non capisco per quali fini, il presidente della camera eletto nel pdl e storico alleato del berlusca.

  33. Caro grillo parlante, o mal parlante, io mi firmo con il mio nome che non e’ peppiniello, tu ti nascondi dietro uno pseudonimo. Da cio ‘ che scrivi si evince la tua natura: chiami gli altri signor nessuno (ma perche ‘ tu sei qualcuno ? Forse lavori nella fabbrichetta del papi e ti senti un grande manager …), dai del peppiniello a chi non la pensa come te, come se i meridionali fossero inferiori ( a proposito sono piemontese ma se fossi del sud non me ne vergognerei affatto ). Il punto è che quelli come te ignorano,oltre alla grammatica, che la democrazia c’ e’ quando una marea di “signor nessuno” si reca alle urne a votare ma capisco che la cosa ti dia vastidio . . .
    Hai ragione a dire che sono un signor nessuno, non ho MAI avuto santi in paradiso e mi sono sempre fatto un c… come una casa, e nonostante questo e una laurea in ingegneria ho sempre visto e continuo a vedere raccomandati caproni che mi passano avanti e bambocci figli di papà che dirigono con arroganza l’ azienda ereditata dal papi che fanno fallire in un paio di anni e cose di questo genere.
    Comunque impara che Italia va scritto con la maiuscola, che piaccia a Bossi o meno. Sai che fine ha fatto il grillo Parlante ? Attento agli scarponi . . .

Lascia un commento