Buttiglione, il crociato per ogni stagione

buttiglione-crociato.jpg
Il ministro Bondi dovrebbe dimettersi
, sarebbe l’unico modo con il quale il governo si renderà conto che c’è un problema di gestione dei beni culturali. Questo il “consiglio da amico” (testuali parole) di Rocco Buttiglione, presidente Udc, alfiere di una battaglia per avere i gelati al Senato, che all’assemblea del partito mette, come spesso fa, il naso in affari che non lo riguardano e che forse, come nel caso dei beni culturali, vorrebbe gestire lui. Ricordiamo qualche avventura del filosofo allievo di Augusto Del Noce, papà di Fabrizio, il direttore Rai con più presenze in video dei conduttori.

Nel 2004 il presidente Ue Barroso include Buttiglione nelle nomine per la Commissione europea, con il portafoglio per le competenze su giustizia, libertà e sicurezza. Strasburgo la respinge, a causa delle opinioni di Buttiglione anti-omosessualità, definita “un peccato, ma non un crimine”. Franco Frattini ancora ringrazia, i gay un pò meno.  Poco tempo dopo, Buttiglione dirà: ”I bambini che hanno solo una madre e non hanno padre sono figli di una madre non molto buona. E i bambini che hanno solo un padre non sono bambini perché un uomo da solo può fare un robot, ma non può fare bambini.” Grande felicità delle madri single, a cui mancava giusto un incoraggiamento.

Nel 2006 il centro destra lo candida come sindaco di Torino in una battaglia quasi impossibile contro Sergio Chiamparino. Buttiglione ha studiato legge in riva al Po, ma i torinesi se ne guardano bene dal riprenderlo in casa e perde al primo turno, non votato anche da elettori di centro destra che gli preferiscono Sergio “usato sicuro”.

Nel 2008 vuole applicare censura accademica ai 67 docenti della Sapienza di Roma che avevano espresso dissenso al rettore nell’invitare Benedetto XVI all’inaugurazione dell’anno accademico. Del 2009 e dell’accanimento mediatico, oltre che terapeutico, verso Eluana Englaro se ne è parlato fin troppo.

Laddove c’è una questione che riguarda etica o cultura, due cose in cui crede di essere arbitro insindacabile, Buttiglione c’è. Spesso provocando valanghe. Spesso criticato anche dal suo schieramento, in particolare dai membri del Ppe a Strasburgo che all’epoca della sua possibile nomina misero in crisi Barroso.  Ma Rocco va avanti, come un novello crociato.

Sempre all’assemblea Udc Buttiglione ha detto che la politica italiana deve “tornare a dare un esempio morale al Paese, o quantomeno a non darne uno negativo. E’ tempo di una politica più sobria e meno ostentativa, con meno culto dell’immagine e più lavoro umile e serio al servizio della comunità nazionale”. Appunto. Partire sempre da se stessi è una regola d’oro per tutti.

Buttiglione, il crociato per ogni stagioneultima modifica: 2009-07-28T12:53:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Buttiglione, il crociato per ogni stagione

  1. dev’essere dura per uno come lui che ha delle idee, le difende e le confronta, avere a che fare con tanta gente senza valori e senza valore, pronta a cambiare come tira il vento, o all’opposto gente che rifiutando il confronto vuole imporre i suoi punti di vista come dogmi laici in virtù di non si sa cosa. Poveretti. Ce ne fossero di Buttiglione!

  2. sig. buttiglione…altro che incubo notturno..sta sempre li’ da anni…ma vada in pensione e si goda la vecchiaia..fosse almeno divertente come il presidente…neanche quello..se penso alla vicenda englaro..una vergogna sotto tutti i fronti.sti democristiani della vecchia generazione..ma fatevi i cazzi vostri di come voglio morire io.solo io devo decidere della mia fine..e se ho lasciato delle disposizioni hai miei parenti quelle sono. e’ la mia vita e decido io se voglio vivere come un parassita imboccato dalle macchine o voglio avere la mia dignita’ di donna.parlano di fede cristiana..della vita che decide il signore..ma il male addosso lo sente buttiglione o io…la dignita’ la sente lui o io…dai la tua opinione visto che siamo in democrazia ma fatti i cazzi tuoi.’ piu’ forte di me non lo reggo…

Lascia un commento