Il rosso e il nero

Il rosso è quello di Alexis Tsipras, che ha stravinto le elezioni europee in Grecia con Syriza ed è riuscito, nonostante la (a dir poco) confusione che regna nella sinistra italiana non nel Pd, a trascinare la lista L’Altra Europa sopra la soglia del 4%. Il nero arriva in primis da Francia e Gran Bretagna: il Fronte Nazionale di Marine Le … Continua a leggere

Lega, uno spot da fame

“Non illudetevi, ormai l’Italia non può più offrire niente a nessuno. Non venite qui perché sarete condannati alla fame“. E’ un passaggio dello spot elettorale della Lega Nord, pubblicato da Angelo Ciocca, candidato leghista alle prossime Europee (circoscrizione Nord Ovest) e scovato da Marco Bresolin de La Stampa. I cinque “attori”, probabilmente rimborsati con una cifra irrisoria da raccoglitori di … Continua a leggere

Europee, simboli in stato di ebbrezza

L’Europa val bene un simbolo. E, niente da dire, i nostri partiti e partitelli si sono scatenati e soprattutto hanno fatto scatenare grafici in stato di ebbrezza, almeno per alcuni dei partiti che concorrono alle Europee e che, disperatamente, cercano di fare interessare gli italiani a qualcosa che probabilmente in molti affronteranno con una giornata al mare al posto di … Continua a leggere

Debora, la donna che visse due volte

Prima esaltata per il suo discorso anti-apparato ad una convention dei giovani del Pd, dopo demolita da Bersani, Zingaretti, Pollastrini & co. per aver detto di sostenere la candidatura di Franceschini a segretario del Pd perchè “è anche simpatico”. Le due vite di Debora Serracchiani: arrivata dai circoli democratici di Udine con “il suo squallido zainetto” come direbbe Simona Ventura (magari … Continua a leggere

Debora batte “Papi”. Lombardo Vicerè di Sicilia

Doveva essere il plebiscito pro Berlusconi. Invece sono arrivate le sorprese dall’urna, grazie alla preferenza multipla. L’avanzata e l’arretramento del referendum sulla persona del Cavaliere si può leggere con dei semplici raffronti empirici. La candidata del del web del Pd Debora Searracchiani, una neofita della politica (iscritta che osò criticare i vertici dei democratici e, il cui video impazza ancora … Continua a leggere

Digiuni radicali: gli scioperi di Pannella

C’è una presenza aliena che si aggira negli studi dei teleschermi televisivi. Si tratta di una vecchia conoscenza: Giacinto Pannella, detto Marco. Chioma canuta, un pallore scolpito su un volto emaciato, terreo, esausto, il leder dei radicali protesta contro l’ostracismo di regime e l’oscuramento della lista Bonino-Pannella, della quale non c’è traccia in tv, privandosi di cibo ed estenuarsi per … Continua a leggere

Dove eravamo rimasti: le cariatidi e i ritorni

E’ tempo di candidature e retropensieri. Barbara Matera è la starlette della destra. Clemente Mastella e Paolo Cirino Pomicino, non proprio il nuovo che avanza si presentano con il Pdl. Dopo De Luigi Magistris e Carlo Vulpio, la sinistra storica viene calamitata da Di Pietro. Pino Arlacchi, una vita nei ds, Gianni Vattimo, filosofo del pensiero debole e Maurizio Zipponi … Continua a leggere