Il primo maggio “saga paesana” della Cisl

Il primo maggio è in crisi, tra poco ci saranno più disoccupati che lavoratori, e lo si è visto anche ieri, con questo tweet suicida della Cisl che scimmiotta il concerto (autofinanziato, ricordiamolo) di Taranto in favore di quello “istituzionale” di piazza s.Giovanni a Roma. A parte il refuso, che magari si scrive sagra paesana e non saga paesana (che … Continua a leggere

La differenza tra me e te

E tra Germania e Italia. E tra Hoeness e Berlusconi. E pure Renzi, che in nome del patto con lui sta cambiando le carte in tavola. Ma a noi piace così e se il 27 maggio avremo 80 euro in busta in più gli perdoneremo tutto. Chissà se il 27 maggio Berlusconi sarà ai domiciliari. Hoeness certamente sì.     … Continua a leggere

Due parole su di Passera

 Corrado Passera scende in campo, per ora con un sito nuovo di zecca che contiene tutto, ma proprio tutto, su di lui. Un suo tweet annuncia: “Vi presento il mio sito“. E in effetti corradopassera.it non dà luogo a equivoci, anche nel logo, che è un disegno del volto dell’ex ministro. In primo piano una foto di Passera alla scrivania: … Continua a leggere

Le Quirinarie del M5S, tra Rodotà e Gino Strada con l’ombra di Casaleggio

Partite le consultazioni online per decidere il candidato presidente della Repubblica, ma ci sono già problemi: prima votazione da rifare. Strada e Rodotà i più graditi, bocciato Prodi.   Gino e Cecilia Strada (Ap)“Il web è sovrano” ha detto la capogruppo M5S alla Camera Roberta Lombardi. Simona Ventura sarà contenta della citazione, ma ancor più Gianroberto Casaleggio, vero signore e … Continua a leggere

Il “governo Santoro” di Servizio pubblico

  Michele Santoro lancia Un governo da approvare, proposta votabile online che “potrebbe essere approvata insieme da Pd e M5S”. I ministri: da Gino Strada a Milena Gabanelli, da Landini a Zingales. Premier: Stefano Rodotà   (ileader.it)In Italia siamo tutti commissari tecnici della nazionale e quindi, perché no, tutti presidenti della Repubblica. La pensa così, evidentemente, anche Michele Santoro, che … Continua a leggere

Grillo, il morto che parla e la base che si arrabbia

Il leader M5S chiude a Bersani con un post che non piace a chi lo ha votato. Si scatenano i commenti: “Scegli tutto tu”; “Vogliamo essere interpellati”; “Da due giorni anche voi siete nostri dipendenti”. La petizione #GrilloDammiFiducia (beppegrillo.it)Il Cinquestelle di Beppe Grillo ha vinto le elezioni, non numericamente ma quasi. I giaguari non sono stati smacchiati, i tacchini non … Continua a leggere

Parlamentarie, le primarie di Grillo. Facce da candidati

Fino al 6/12 si può votare online per chi del Cinquestelle correrà per le elezioni. I video caserecci su You Tube. Lo slogan migliore: “Contro ogni sopruso, vota Piluso”. LE FOTO   Dino Piluso (da You Tube)E così Beppe Grillo ha lanciato le primarie del Cinquestelle per le liste elettorali, che ha chiamato “parlamentarie” e sono aperte agli iscritti al Movimento entro il … Continua a leggere

Il “codice Grillo” per il Cinquestelle in Parlamento

Sul blog di Grillo il codice di comportamento per i futuri parlamentari. Pardon, cittadini. Che non devono andare in tv. Servirà?    Grillo dopo la traversata di Messina (La Presse)A Beppe Grillo, lo sappiamo, fanno schifo le primarie del centrosinistra, che trova una buffonata. Deduciamo che invece ritenga serissimo il “codice di comportamento eletti Movimento 5 Stelle in Parlamento“, roba che … Continua a leggere

Nasce la “Revolution” degli epurati da Grillo

Il movimento dissidente che parla di Casaleggio come “un pirla dai capelli settecenteschi”. Intanto, Favia sfida Grillo e va in tv    da movimentorevolution.itL’affare Cinquestelle s’ingrossa. Dopo il caso Favia, ecco gli epurati da Grillo che si organizzano in un contro movimento di nome Revolution per continuare, sempre via web, la loro battaglia di dissenso come “grillini evoluti” (così si … Continua a leggere

Lega “debossizzata”, anzi no

Bossi scompare dai media leghisti, per poi ricomparire, sigaro in bocca, dopo la denuncia del Giornale. Da Padania a “Pravdania”. FOTO    Umberto Bossi come Trotzkij? “Un’esagerazione. Ma nel sito della Lega e sulla Padania sembrano aver preso alla lettera la lezione staliniana. Cancellare tutto ciò che ricorda il passato”. Così Pierluigi Battista sul Corsera parla della eliminazione “virtuale” di Bossi, del … Continua a leggere