Another brick in the wall

wall

Il dilemma tra il Renzi 1 e il Renzi 2 è nulla in confronto a quanto sta accadendo in un’Europa sempre meno unita e sempre più divisa da muri, molti fisici (tra cui forse uno prossimo) e altrettanti ideologici. Difficile dire quali siano i peggiori.

In pochi giorni: 1) il caos migranti a Ventimiglia continua con il braccio di ferro tra Francia e Italia. Renzi, sempre più simile a Berlusconi quando faceva le battute a Bush e Blair durante i G8, è sempre sorridente con Hollande e Valls per poi esserne cilindrato. Al di là delle Alpi, non si capisce in cosa si differenzino Hollande e Valls da Marine Le Pen. 2) David Cameron dice che aiuterà con uomini e fondi l’Italia, ma “no, thanks” sulle quote di migranti per Londra. 3) Salvini, quello che vorrebbe i presepi ovunque per contrastare l’Islam, respinge al mittente le parole di Papa Francesco. 4) Beppe Grillo torna a fare Beppe Grillo e mette in un tweet calderone Ignazio Marino, i topi, la spazzatura e i campi rom, per poi cancellare e correggere con una toppa peggio del buco. 5) Alfano prende l’iniziativa e vuole abbattere i campi rom, poi frena. 6) L’Ungheria, mina vagante dell’Ue (ma occhio alla Croazia, di cui nessuno parla, ma che sta prendendo una deriva se possibile peggiore), annuncia che vuole costruire un muro anti migranti lungo i confini con la Serbia. Non abbiamo notizie di Federica Mogherini al riguardo (né di altri).

Another brick in the wall. Un ennesimo fallimento di un’Europa senza una visione d’insieme condivisa. Il terreno perfetto per l’infilarsi di un proto nazismo, perché questo è, che diffida di tutto ciò che non sia conosciuto e nostrano. Una parte sempre più grande di cittadini europei pensa questo, una parte ancora maggiore semplicemente non crede più in nulla e non va a votare.E tutti che si affannano a cercare il nuovo leader, senza capire che ci vuole una nuova direzione.

Another brick in the wallultima modifica: 2015-06-17T23:13:27+00:00da davideracconta
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Another brick in the wall

  1. Pingback: Pride 2015, #lavoltabuona o forse no | Politica in direttaPolitica in diretta

Lascia un commento