Sotto la Crosta c’è una pensione da 1.400 euro al giorno

Felice Crosta, una pensione d’oro per pochi mesi di incarico per la Regione Sicilia. Il caso va in Cassazione. Lui: “Non è un regalo, ho lavorato per 45 anni” 

Felice Crosta (Ansa) 
felice crosta,pensioni,costi della politicaC’è chi fa fatica ad andare in pensione e chi ne reclama una da 1.400 euro al giorno per un cavillo. E’ Felice Crosta, ex super dirigente della Regione Sicilia messo nel 2006 da Totò Cuffaro a capo dell’ Agenzia per i Rifiuti, incarico da 460mila euro l’anno che lasciò dopo pochi mesi.  

Eppure, per una legge che l’Assemblea regionale siciliana approvò poco prima della sua nomina, per quel breve periodo di incarico Crosta ha ricevuto per due anni una pensione di quasi 500mila euro l’anno, che fanno poco meno di 1.400 euro al dì. 

Il sito del TgCom ci racconta che la giunta regionale presieduta da Lombardo aveva deciso di rivolgersi alla Corte dei Conti, che dopo il primo grado aveva stabilito, in appello, che a Crosta spettava una pensione commisurata all’indennità percepita prima del suo breve incarico, ossia 227mila euro (circa la metà), obbligandolo a restituire alla Regione gli arretrati. 

FOTO I costi della politica italiana 

Felice Crosta, però, ha deciso di ricorrere in Cassazione, contestando la composizione del collegio che gli ha dimezzato l’indennità. Precisando, inoltre: “Non si tratta certo di un regalo, io ho lavorato per 45 anni“.

Anche gli esodati, pare. Forse Crosta si sente tale. 

59 pensieri su “Sotto la Crosta c’è una pensione da 1.400 euro al giorno

  1. sicuramente se la sara’ meritata .avra’fatto molto non per Palermo che continua ad essere una fogna a cielo aperto ,avra’ inventato il vaccino per l’aids ,avra’ inventato il vaccino anticancro ,avra’ risollevato l’economia nazionale ,quella europea ,(GERMANIA COMPRESA)sicuramente non ha fatto un cazzo per la sicilia che continua ad avere il PIL tra i piu’ bassi delle regioni Italiane siamo stufi noi del nord di mantenere questi parassiti sudisti.

  2. Io sono andato in pensione con INPS+ENASARCO. Con Enasarco ho anticipato l’entrata in pensione ed ho dovuto rinunciare al 9% dell’importo. Hanno fatto i conteggi di quanto avevo versato ed mi hanno assegnato un importo mensile. Idem per l’INPS. Ora ho una pensione modesta che mi permette di vivere. Se il signore in questione ha versato dei contributi così alti che gli permettono di percepire questa pensione ,che è vergognosamente alta,se ha pagato le tasse sul suo stipendio è nella regola. Se invece la pensione viene elargita come privilegio della casta e per cavilli vari è una truffa verso lo Stato ed un furto nei confronti di tutti coloro che hanno lavorato una vita per percepire una pensione che, nella maggior parte dei casi è al limite della sopravvivenza.Dovrebbero essere rifatti i conteggi in base al versato(per lui e per tutti gli altri come lui) e liquidata una pensione in base al versato e basta! Io ,per vendetta contro le caste, andrei anche a verificare glimn introiti che ha avuto nel passato se sono regolari o,anche questi,dubbiosi!!!

  3. Pagare 500mila euro l’anno di pensione a Felice Crosta, per breve prestazione, è una delle tante anomalie della Regione Siciliana, sottovalutando che è una Regione a Statuto Speciale e quindi non soggetta alle Leggi dello Stato Italiano.! Il fenomeno Crosta è legato al fenomeno Totò Cuffaro (quello dei cannoli, per intenderci.!) cioè di un personaggio della civiltà siciliana “condannato definitivamente a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra e rivelazione di segreto istruttorio, pena che sta scontando nel carcere romano di Rebibbia” (wiki).! Il grottesco non è questo, ma il fatto che l’interessato abbia fatto ricorso contro“una pensione commisurata all’indennità percepita prima del suo breve incarico, ossia 227mila euro (circa la metà), obbligandolo a restituire alla Regione gli arretrati”.! Sarà interessante sapere come andrà a finire e quante teste cadranno per tale anomalia.!!!

  4. Una sola parola, vergogna. Sia per chi ha fatto in modo che Crosta percepisse questa pensione sia per lui stesso nei confronti dei pensionati italiani che anche loro hanno lavorato 45 e forse più anni. Come se la metà di quanto percepisce non gli bastasse a vivere più che dignitosamente. Ripeto, VERGOGNA! Ancora una volta, se mai mancassero, si gettano le basi per dubitare dell’onestà dei nostri politici. E si meravigliano di Grillo e dell’antipolitica. E ancora VERGOGNA!

  5. C’è poco da commentare. A parte che quelli sono soldi nostri che invece di andare a persone anziane e bisognose o ad investimenti per la creazione di nuovi posti di lavoro vanno nelle tasche di luridi fetenti delinquenti intrallazzati con mafie locali e politiche.
    Fino a quando glielo permetteremo, continnueranno a mangiare alle nostre spalle deridendoci e disprezzandoci perché siamo così fessi da consentirglielo.
    Il peggio è che da una parte fenomeni (a migliaia) di questo genere e dall’altra le leggi ad personam e gli intrallazzi tra Stato e Mafia, nonché la ciorruzione e l’evasione dilaganti, rendono l’Italia un partner europeo poco affidabile con conseguente spread alle stelle (e noi alle stalle.

  6. Sono un ragazzo neolaureato in ingegneria (non con il massimo dei voti ma nessuno è perfetto!) da 4mesi ed avrò contattato circa 50 ditte.
    Nessuno interessato ad assumermi per 1.000€/mese.
    Sono quindi disoccupato…mi sveglio la mattina e non sò che caxxo fare…mi sento inutile!!
    Leggere di questa gente che sperperà i nostri soldi e per cavilli porta a casa 1.400€ al mese mi fa tremendamente incaxxare!!
    Con quello che questo signore prende al mese si potrebbe dar da lavorare ogni mese a circa 35 giovani come me senza lavoro…è uno scandaloooo!!

  7. non ci sono commenti.
    mi auguro che il governo intervenga a tagliare subito questa ed altre situazioni simili.
    perche’ la signora art 18 non interviene immediatamente … come ha fatto con le pensioni di noi italiani normali?
    non dobbiamo piu’ tollerare, ma andare in piazza a protestare contro queste schifose ingiustizie… e tante altre situazioni oggi non piu’ tollerabili.

  8. SICILIA: 2400 dirigenti pubblici
    EMILIA ROMAGNA: 113 dirigenti pubblici.

    E’ ora che vi vergognate, non sapete gestire neanche una gelateria ambulante.
    PECCATO che state usando i soldi del nord, come sempre.
    TUTTI A LAVORARE!!!!!

  9. Ah nn è un regalo!!! Ah hai lavorato 45 anni!!! Ma ti rendi conto di quanti miliardi di povera gente fa dei lavori massacranti e va in pensione con 700 EURO AL MESE???????
    SIETE DEI LADRI NON CI SONO ALTRE PAROLE!!!!

  10. Che vergogna,questo mi conferma che se l’Italia si tova oggi sull’orlo della bancarotta lo deve a questi ladri di politici che si sono mangiati un paese.Ed il sig.Corosta e’ un granellino di sabbia del ladricinio che hanno e tuttora peepetuano alla faccia della gente onesta.Politici vergognatevi siete peggio di Riina,Provenzano. e mi fermo qui…..percheì dei politici della mia citta’ c’e da fere un film,di gente che si presenta in tv con la faccia d’angelo e che con la politica sono passati dalle stalle alle stelle.

  11. poverino,non avete capito che e’ entrato con i soldi della mafia,che ha lavorato per i soldi dellamafias,che la mafia domina la regione e questo disgraziato deve pagare le tante famiglie di mafiosi in carcere,a conti fatti a lui resteranno 600,700 euro al giorno,come li guadagniamo tutti a opalermo,o non e’ cosi’.buffoni, e ringraziate il presidente indagato che ora mette a vice ilsuo pupillo ex P.M. ORA DIVENTATO MEDICO DI PRIMO LIVELLO visto che ne capisce piu’ dei primari.il lato comico dellla cosa,se cosi’ la volete dcefinire,mi risulta che abitino nello stesso PIANEROTTOLO,quindi da assessore alla sanita’ a vicepresidente della regione per sostituire il presidente pronto al carcre ci sta tutto? o no!infine era giusto che anche in sicilia esistano i sosia berlusconiani e sonto tanti,ma tanti,ma perche’ non pronunciamo il nome da mettere a cazpo dcelle regionre di SICILIANA:MATTEO MESSINA DANARA,tranquilli lo voterei,aggiusterebbe le cose,facendo fuori i farabbutti del comune provincia e regione.

  12. Di fronte a situazioni del genere occorre rrivedere tutte le assurde condizioni economiche che ancora esistono,e di cui tutti ancora approfittano,per livellarle e portarle a termini meno vergognosi.Con la povertà che c’è in giro mi stupisco che non sia ancora scoppiata una rivolta nazionale,una specie di primavera italiana…

  13. se mai ci fosse bisogno di ricordare le nefandezze attuate dai politici siciliani basterebbe il CASO CROSTA! la SICILIA grazie a questi dirigenti illuminati e capaci naviga in un mare di debiti ma costui HA LAVORATO tanto! AVREI PREFERITO CHE NON AVESSE LAVORATO DATO CHE I RISULTATI SONO STATI PIU’ CHE PESSIMI PER TUTTI I SICILIANI
    NON POLITICI NE’ DIRIGENTI. ARRESTATELO PER TRUFFA INSIEME AI SUOI SODALI POLITICI! NON E’ AMMISSIBILE CHE OLTRE AL DANNO CI SIA LA BEFFA E TANTA DISONESTA’ MORALE E INTELLETTUALE . RECUPERATE TUTTI I SOLDI E CHIUDETELO IN GALERA PER TRUFFA AL POPOLO SICILIANO CON I POLITICI CHE HANNO AVVALLATO QUESTO SCHIFO!!!!!

  14. Vorrei vedere CROSTA vivere in un cartone ai margini delle principali Stazioni FS senza nessuna risorsa!!! Evidentemente Crosta pensa che anche loro se lo sono meritato!!!Sono inferocito con questa gente e con questa classe politica che non ha nessuna voglia di cambiare questa situazione scandalosa!!!

  15. PER GLI INDIGNATI DEL NORD DICO SOLO: TUTTO IL MONDO E’ PAESE! NON VI BASTA LA LEZIONE DATAVI DALLA CASTA LEGA O DAGLI ONESTI EVASORI DEL FLORIDO VENETO O DAGLI ESEMPI DI TANTI ALGIDI AMMINISTRATORI DEL NORD? LEVATEVI LE PATATE DAGLI OCCHI E RICORDATEVI CHE QUELLO CHE IL NORD PRODUCE LA MAGGIOR PARTE LO VENDETE AL SUD. BASTA CON GLI STEREOTIPI DEL SUD CHE RUBA E DEL NORD VIRTUOSO : SE PROPRIO DOBBIAMO FARE DI TUTTA L’ERBA UN FASCIO SIETE LADRI TANTO QUANTO NOI!!!! W LA LEGA !!!

  16. E’ questo che mi domando. Ma cosa ha fatto per meritare tanto. Non mi sembra un genio, la sicilia è tra le regioni più indebitate, la sanità fa quasi schifo, e lui dice ho lavorato 45 anni embè? io ho lavorato 39 anni e quello che prende lui al giorno io lo prendo al mese, e ho lavorato e il resto delle giornata lo dedicato al volontariato, quando sento queste persone le calpresterei come fossero dei vermi. Scusate.

  17. ragazzi diamoci una svegliata sul serio! ragazzi!!! non facciamoci abbindolare dalla farfallina di belen o dal campionato di calcio..questi ci mungono, perchè gli ultras si scassano per un derby e non fanno niente per questa schifezza??? giriamo la forza verso il vero bersaglio…sti ladri ci lasciano in mutande,non è una questione di destra o sinistra ragazzi! questi ladri vanno presi,messi dentro un furgoncino e fatti sparire…voterò il partito che ha nel programma l’eliminazione di leggi che autorizzano questi porci a godere di sti assurdi benefici fatti chissà quanti anni fa da quale parlamentare maledetto!! che bruci all’inferno!!

  18. E’ vero;non è un regalo;è un furto aggravato! In galera insieme a chi lo aveva nominato dirigente a uno stipendio di molto superiore a quello i obama!
    Come mai la magistratuta,così solerte in tante altre occasioni, fa passare tutte queste strane assunzioni da parte di lombardo,quando la nazione non può assumere neanche uno spazzino?Come mai questo tizio in odore di mafia continua a regolarizzare precari senza un compito specifico,e ad assumere gente che non eve fare niente comunque?
    Se la sicilia ha uno statuto che permette questi larocini,sarà meglio venderla alla tunisia in cambio di gas metano!

  19. per neolaureato:
    Coraggio, hai studiato, ti sei laureato, hai voglia di lavorare! Ti auguro di trovare un lavoro qualsiasi, anche diverso da quello che compete alla tua laurea,per il momento; ,poi troverai sicuramente un lavoro che ti soddisferà. L’era di questi approfittatori è finita,non vanno presi ad esempio, vanno messi alla gogna, che tutti sappiano cosa hanno fatto. I loro figli si dovranno vergognare di cotanti genitori. Non hanno dignità,non sono sicuramente un esempio da seguire e voi giovani avete le qualità per non seguire certi esempi.In bocca al lupo. E non scendere a compromessi!

  20. Sono molto fiero di essere SICILIANO perchè è una terra meravigliosa peccato che ci siano ALCUNE persone così meschine a tal punto di rovinare il nome di tutte quelle oneste persone che lavorano e si sudano il proprio stipendio, mi auguro che tutto questo finisca presto e che le persone come queste saranno mira di giustizia divina

  21. E’ ora di finirla di pagare simili pensioni a gente che non fa niente. Bisogna dare un tetto alle pensioni. Massimo 1.500 €. Io dopo 32 anni di contributi, (e ora ho 52 anni) non riesco atrovare nessun lavoro, a 67 cioè fra 15 anni mi daranno al massimo 600 € al mese, ditemi voi come potrò vivewre.
    E questa gentaglia che non ha mai fatto niente, pretende 1.400 € al giorno e come lui chissà quanti ce ne sono in Italia ? Quanta ingiustizia deve sopportare la gente come me, che non ha conoscenze politiche, che non ha incarichi particolari, che ha sempre lavorato onestamente, ma che per colpa della crisi si trova per strada ?

  22. MANDATELO VOLONTARIO GRATIS IN IRAK – IO HO LAVORATO X 40 COME DOCENTE E LA MIA PENSIONE E’ DI 1520 EURO AL MESE. LUI DI CERTO NON HA MAI FATTO SACRIFICI – SI E’ FATTO IL PIENO DI PROPRIETA’ E DI DEPOSITO IN BANCA. PER FORTUNA POI DOVRA’ RIMBORSARE TUTTO A DIO.

  23. non credo che serva commentare, fiato perso,giovani prendete pennello e calce viva per inbiancare tutti i palazzi del potere e le persone dentro, dove si annida tanta corruzione, bisogna ridare una rinfrescata a questa italia, per tutte le persone oneste e truffate,evviva l’italia onesta.

  24. Premesso che ci sono miloni di persone in questo mondo che non hanno neanche un bicchiere di acqua da bere, e che ogni giorno muoiono di fame e di stenti migliai di esseri umani; Non vorrei essere proprio nei panni del sig. Felice Crosta nel giorno, spero per lui il più lontano possibile, in cui verrà giudicato, non dagli uomini, ma dal nostro Creatore, DIO. Se non ritorna sui suoi passi, iniziando con l’accettare le decisioni della Corte dei Conti, che comunque gli permette di ricevere “ancora” 19.000 Euro almese, somma questa che solo DIO sa se veramente è stata merita dal sig. Felice, ritengo che per Lui ci sarà un’ eterntità di “pianto e stridore di denti”.
    Il Paradiso lo stà vivendo ed in abbondanza, su questa terra!!

  25. perche’ invece di perdere tempo a fare commenti non agiamo e mettiamo su una mega protesta e gli facciamo togliere la pensione x direttissima con un referendum?parliamo parliamo e non combiniamo mai niente dobbiamo agire e non permettere pi’ che si giochi con la nostra vita e quella dei nostri figli e dei nostri nipoti.

  26. Con sommo piacere noto che siamo tutti INDIGNATI come lo sono tutti i nostri giovani amici, in tutto il mondo cosi’ diseguale!!!
    Prendo spunto dall’ultimo intervento di SALVATORE e, appunto, basta con le analisi e le chiacchiere, comprese le mie analisi e le mie chiacchiere.
    Diamoci la mano e gridiamo: IN GALERA gli affamatori di popolo!!!
    Mettere in galera Berlusconi, subito, non domani è il primo passo, SANO E SAGGIO, per riscattare noi, i nostri figli e i nostri nipoti!!!

  27. MA IN MEDICINE VERAMENTE CATTIVE CHE GLI VADANO. LUI HA LAVORATO? PER 45 ANNI, PERCHE’ CHI E’ ANDATO IN PENSIONE CON 600 EURO AL MESE (NON AL GIORNO) COSA HA FATTO? CROSTA PARASSITA TU E TUTTI I POLITICI COME TE CHE POSSIATE PATIRE LE PENE DELL’INFERNO QUELLO VERO, LADRO

  28. Pensione. Una cosa seria. Una vita dignitosa e che valga la pena di essere vissuta. Una vita di accantonamenti.

    Speculazioni sulla pensione: una bastardata degna del peggior bastardo.

    Per contro: tanti contributi versati nel privato, una buona se non ottima pensione. Pochi contributi versati nel privato, una medio-bassa pensione. Commercianti e artigiani privati, una pensione da fame a fronte di contributi enormi.

    Nel pubblico impiego non si capisce una mazza. Intanto grazie alla famigerata legge Mosca, si sono portati a casa la pensione ben 40.000 comunisti e senza avere versato una sola lira di contributi. Tutti fatti passare come dipoendenti della Pubblica Amministrazione sin dall’età di 5 anni. Poi i ladri sono solo a destra! Nei 40.000 unti dalla falce e il martello c’è anche il nome di un certo Giorgio Napilotano.

    In Parlamento c’è un usciere che guadagna piu’ del Re di Spagna Juan Carlos!!! Un cazzo di usciere di merda !!!

    Comunisti a parte, anche i vecchi DC, PSI, AN, PDL, IDV & compari si stanno dando da fare, nessuno escluso.

    Gli stipendi dei dirigenti pubblici sono vergognosi perchè portano a liquidazioni milionarie senza merito alcuno, anche se avendo fatto gestioni fallimentari (Alitalia, Ferrovie, Sanità, Scuole, Ambiente eccetera…). Sono soldi che paghiamo noi, sia di contributi che di pensione, per lorsignori, i privilegiati della Casta. I merdaioli della PA.

    Ma nel privato, se un dipendente paga alti contributi e quindi percepisce poi un’alta pensione, sono soldi suoi e non nostri, quindi non vedo cosa ci sia da rimproverargli, se non per invidia e rancore nei confronti del ricco versus il povero. La società è divisa in classi sociali determinate in base al reddito. Non è un avvallo, ma un dato di fatto. Per cambiare le cose cosa si deve fare? Una rivoluzione cruenta e sanguinaria come il periodo dei partigiani insegna? E’ questo che volete? Sangue, impiccagioni, fucilazioni, martellate in testa e via dicendo? Volete una società africana? E allora andatevene in Africa.

    Robin Hood era una favola per bambini !

  29. Forse, ripeto forse, le cose cominceranno ad andare meglio quando finalmente ci saranno alcuni punti fermi tipo:

    1. I condannati e gli inquisiti non possono avere accesso a cariche pubbliche. Se sono in carica si devono dimettere immediatamente il giorno stesso e se non lo fanno loro vengono licenziati in tronco e a qualsiasi livello.

    2. Il numero dei Parlamentari non deve essere superiore al numero delle Regioni che rappresentano in Parlamento: 23.

    3. Raggruppamento dei Comuni e che abbiano minimo 100.000 abitanti.

    4. Abolizione delle Province, che servono in pratica solo per asfaltrare le strade e per fare loschi affari.

    5. Le auto blu solo per le 4 alte cariche dello Stato e per i Ministri e Presidenti di Regione. 35/40 al massimo.

    6. Mensa statale per le 4 alte cariche dello Stato e per i Ministri. Tutti gli altri vadano fuori nei ristoranti della zona e si paghino i pranzi e le cene.

    7. Stipendi dei politici allineati con la media europea e con sole 13 mensilità e non 16 com’è ora.

    8. Rimborsi spese pié di lista con dei limiti di spesa per pranzi, Hotel e viaggi.

    9. Eliminazione totale degli enti inutili.

    10. Eliminazione totale delle consulenze esterne, salvo approvazioni specifiche firmate dalle 4 alte cariche dello Stato e con un limite massimo do compenso per ogni consulenza.

    11. Spending Review seria e applicata senza se e senza ma.

    12. La Presidenza della Repubblica si avvale di 1.090 dipendenti, piu’ ancora dei Parlamentari. Al massimo un segretario personale e un paio di impiegati sono piu’ che sufficenti. Poi si utilizzino gli altri dipendenti di Camera e Senato per le scartoffie.

    13. Tutte le Regioni devono essere a statuto autonomo e si devono autosostenere. Una quota del 40% delle entrate deve essere girata allo Stato Centrale per i servizi di polizia, sanità, scuola. Le grandi opere saranno sostenute al 50% fra Regioni e Stato. I sindaci dei Comuni interessati non possono avere diritto di veto.

    14. I preventivi per le grandi opere devono essere certificati e depositati presso il Ministero competente e gli appalti non possono essere subappaltati al ribasso continuo e a scapito della qualità dei lavori.

    15. Le spese di rappresentanza all’estero vanno eliminate e le competenze passate alle Ambasciate.

    16. I sindacati non possono avere potere di veto sulle decisioni dell’Esecutivo.

    17. I Poteri Forti (banche, notai, medici, assicurazioni, farmacie, avvocati, eccetera) vanno ridimensionati, responsabilizzati civilmente e penalmente, liberalizzazione delle tariffe in libera concorrenza e preventivi obbligatori.

    18. Il settore nautico (un’eccellenza italiana) non va discriminato, ma incentivato.

    19. Il lavoratore va tutelato e in pari misura anche il datore di lavoro.

    20. I Ministri non devono essere politici e saltare da un ministero all’altro, ma persone competenti nel settore.

    21. Le cariche pubbliche non possono essere rielette per piu’ di due legislature (10 anni al massimo). Poi in nessun modo possono piu’ sedere neu banchi del Parlamento e devono tornare alla vita privata.

    22. Se un partito politico ottiene meno del 10% dei consensi popolari alle elezioni, non puo’ costituirsi partito politico (nel caso lo sia, si deve sciogliere nel tempo massimo di 30 giorni), ma restare un movimento volontario senza stipendio o rimborsi di alcun genere.

    23. Varie ed eventuali

  30. Sono un ragazzo neolaureato in ingegneria (non con il massimo dei voti ma nessuno è perfetto!) da 4mesi ed avrò contattato circa 50 ditte.
    Nessuno interessato ad assumermi per 1.000€/mese.
    Sono quindi disoccupato…mi sveglio la mattina e non sò che caxxo fare…mi sento inutile!!
    Scritto da: disoccupato | 28.06.2012
    _____________________________________

    Nei primi anni ’70 era classica la situazione dei laureati in ingegneria che facevano gli spazzini per le strade. Come vedi la situazione non è poi cosi’ diversa, con la differenza che loro non aspettavano assunzioni chissà quali, ma per il momento accettavano qualsiasi lavoro, intanto guadagnavano almeno il pane, poi pero’ non demordevano e prima o dopo il lavoro arrivava.

    Oggi sembra che tutto il male sia arrivato adesso. Abbiamo passato anni devastanti di austerity, targhe alternate quando non divieto assoluto di circolazione, termosifoni freddi, ingegneri che facevano gli spazzini, inflazione al 20% (altro che Spread e inflazione oggi al 2%), fabbriche senza lavoro e licenziamenti in massa, scioperi selvaggi, barricate e devastazioni di aziende che avevano la sola colpa di subira la crisi economica. Meno male che oggi ci si limita a lamentarci, allora si sfasciavano le fabbriche, si sfasciavano le macchine degli imprenditori con loro dentro e poi li si pestava a sangue.

    Studiate la storia di soli 40 anni fa e non lamentatevi piu’ di tanto. Accettate anche i lavori piu’ umili (o avete vergogna?) e tenete duro che prima o poi la ripresa arriverà, nell’attesa della futura crisi. Non avete studiato i corsi e ricorsi storici? Cosa vi hanno insegnato a scuola i professori post ’68, la politica di sinistra? Buffonate da ridere per non piangere.

  31. Se lo dice Matteo che fa il RENDITIERO erede
    dei suoi parenti SFRUTTATORI del lavoro operaio…dovete credergli…lo fa per non farsi spogliare dei suoi averi che, IL FURBO, ha ben custodito!!!
    Altrimenti perchè avrebbe lodato il suo GURU Silvio Berlusconi che ha RUBATO ogni ben di dio imitando Craxi e Forlani???
    Svegli …signori…la filosofia di questi signori è sempre la stessa!!!
    Fottere il PROSSIMO!!!

Lascia un Commento