Dalla porcata alla porchetta

Il “pranzo della pace” tra Bossi e Alemanno, mentre il paese litiga sul serio

Bossi, Alemanno, Polverini, Calderoli al pranzo: fotogallery

bossi-pranzo.jpg “Dalla porcata alla porchetta” è stato uno dei commenti maligni al “pranzo della pace” tra Umberto Bossi e Gianni Alemanno in piazza di Montecitorio, dopo gli insulti di Bossi ai romani, la replica del sindaco di Roma, il rilancio di Bossi a cui sono seguite le scuse dopo che Berlusconi si era irrigidito sul tema, le polemiche di Totti e di Renato Zero e chi più ne ha più ne metta.

In Italia finisce tutto a tarallucci e vino, si dice. Questa volta il cibo è stato coda alla vaccinara (per Roma) e polenta (per il Nord), come in una qualsiasi tavolata che conclude i collegamenti di Linea Verde o di Sereno Variabile. La presidente del Lazio Polverini che imbocca Bossi. Roberto Calderoli che mastica con Luca Zaia e Roberto Cota. Nel mentre, il paese litiga, sempre più. E per davvero.

Ed anche in questo giorno di pace artificiale, Bossi tira un colpo da maestro ad Alemanno, dicendogli: “Dò cazzo lo corri il gran premio a Roma?” Il Senatùr di corse se ne intende e ha bene in mente l’obiettivo di correre per le elezioni anticipate. E anche oggi non ha esitato a parlarne. Corri Alemanno, corri. Mentre l’Umberto fa finta di assaporare la coda alla vaccinara. 

Dalla porcata alla porchettaultima modifica: 2010-10-06T15:37:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

44 pensieri su “Dalla porcata alla porchetta

  1. bravi!organizzano belle “magnate” alla faccia dei cittadini,ma chi paga queste buffonate? siamo pieni di problemi e ci buttano solo fumo negli occhi……complimenti veri….ma tra poco da spolpare non rimarra neppure più l’osso!

  2. La Lega Nord oramai è il futuro e non rendersene conto significa far parte di quel famoso popolo viola o giù di lì che altro non saprà mai fare che vivere sulle spalle degli altri poichè di “lavurar” non se ne parla.
    Alle prossime elezioni si spera che gli italiani manderanno finalmente a casa il colore viola o le riproposizioni degli “ulivi” vari oltre che dei Di Pietro vari (a proposito a parte l’italiano che difetta, ma il signor Di Pietro oltre ai danni fatti per tangentopoli (la sua tangentopoli?) cos’altro avrà mai fatto finora? Se muore il Berlusca il Di Pietro come farà? D’altronde di proposte serie non se ne vedono al’ombra del suo cervello… A dir il vero l’ombra è minima!!!

    Un uomo del meridione.

  3. Agli inizzi circa 25 anni fà, quando nasceva la lega scrivevano sui muri dei ponti VIA I TERRONI DAL NORD firmato lega nord adesso lo dicono esplicitamente in TV, ma se non ci fossero stati i terroni al nord, oggi cosa avrebbero? autostrade noo a cosa servirebbero, ospedali no sarebbero inutili, iper mercati, per chi per quelle quattro mucche che tenevano nelle stalle, non voglio esagerare, ma non esisterebbe quasi nulla di quello che oggi quei quattro leghisti si godono grazie ai terroni che sono venuti al nord, spaghetti col pomodoro compresi.

  4. “Francia o Spagna, purché se magna”.! Mai vista tanta ipocrisia concentrata tutta intorno ad una sbafata dove i commensali, facendo finta di assaporare la minestra, si tirano calci alla rinfusa sotto la tavola.! Quanti saranno i Romani di domani che voteranno ancora per una Polverini che imbocca un acerrino nemico Bossi che qualche giorno prima li ha messo alla berlina all’occhio dell’intero Pianeta.? E quanti saranno i sedicenti Padani che continueranno a votare un Bossi che si è messo a fare lo smorfioso in una “Roma ladrona” dalla quale attinge linfa vitale per la sua tasca personale, tirando calci a tutti gli Italiani.? Se almeno ne guadagnasse qualcosa la Sinistra.!!! Nemmeno questo.!!! Viva “Povera Italia”, il nuovo Partito che sicuramente vincerà alla prossima tornata elettorale nazionale.!

  5. Questi signori ( ed è un complimento) non hanno la percezione della realtà, di quel mondo che si sveglia alle sei del mattino e che lavora per una intera giornata e che lotta, soffre, gioisce anche per le cose semplici.
    Ci sarebbe tanto da die…. credo che mai come ora abbiamo toccato il fondo grazie a personaggi che sono in politica soloper filantropia, per esserci, per uno status simbol. La maggioranza non sa cosa significa operare per il bene comune e che il “loro” è un sevizio alto per il cittadno.
    A questa caduta di ideali si somma il pressapochismo, l’ignoranza, la poca consapevolezza del bene comune .
    Cosa rimane? il 2grezzume” la caduta di stile, “mezze figure” che scimmiottano quiei pochi uomin o donne di cultura.
    Credo che sia ora di fare una ampia riflessione sull’etica della politica e della economia.
    Avrei tanto altro da dire …..

  6. IN CHE MANI SIAMO

    CARO BOSSI:

    LO DICO A TE E …COME è BELLA ROMA..LADRONA

    IO CON I MIEI AMICI A ROMA IN PARLAMENTO,APPOLAIATI ED

    AGRAPPATI ALLE “BELLE” POLTRONE A 20.000 EURO AL MESE

    GRAZIE PARLAMENTO..GRAZIE..ITALIANI

    ITALIANI?!?!

  7. il riappacificamento tra le due parti è dovuto ad un semplice calcolo matematico
    la somma del quorum dei singoli partiti, divisi, non permetterebbe loro di governare
    e dopo pranzo ci scappa anche il ruttino alla faccia di quegli imbecilli degli italiani che li votano

  8. Ma che dire ?…. Finchè ci sono i soliti giornalisti c—oni che riprendono ste pagliacciate , le vedremo sempre !
    E’ ovvio che il problema non sono solo i giornalisti , compresa anche quella che ha intervistato il degno figlio trota di un pesce lesso , ma anche la gente che li sta li a guardare …. è stata tanta la mia rabbia che ho quasi rotto il telecomando per cambiare canale immediatamente —

  9. Si , effettivamente dovremmo usare i telecomandi un po’ di più , ad esempio anche il tg La7 , che aveva cominciato quasi bene , l’altra sera ha passato la bellezza di 23 minuti a parlare dei gossip della politica , di cui ogni minuto che passa sta diventando qualcosa di insopportabile a tutta la gente che si alza la mattina alla 6 per andare a lavorare veramente !—-

  10. Una volta: via i terroni dal nord e SUCCHIAVANO il loro sangue!!!
    Oggi dicono via gli extracomunitari dal nord o dall’Italia e li pagano
    molto meno degli italiani del sud o del nord!!!
    La solita logica di PRENDERSELA con i deboli!!!
    Quando invece se la prendono con i potenti come faceva, nel lontano passato, Bossi con Berlusconi: Mafioso…Piduista…,allora il “generoso”
    Padrone d’Italia, richamava all’ordine Bossi, gli mollava il SOTTOBANCO e ne COMPRAVA la FEDELTA’!!!
    Bossi SEI UN PEZZO DI MERDA e freghi i tuoi Fans che credevano in te!!!
    Li prendi in giro, da furbetto quale sei, ogni tanto blateri contro: Roma Ladrona dove sei Ministro ROMANO e i GONZI ti votano e sei stato capace anche di FREGARE i tuoi stessi fans IMPONENDO l’elezione di quel SOTTOSVILUPPATO mentale di tuo figlio che, se capita in una FIUMANA,come purtroppo è successo per la cara Compaesana Francesca Mansi ad Atrani, se capita, dicevo in una Fiumana, vedrai, che anche il Padreterno lo RIFIUTERA’ e lui si SLAVERA’!!!
    Si sa… gli Stronzi…GALLEGGIANO…sempre!!!

  11. Non capisco perché gli amici che mi hanno preceduto , siano così
    arrabbiati per “il pranzo della pace” fra Bossi e Alemanno.
    Secondo me è apprezzabile il fatto che Bossi abbia riconosciuto
    di aver (lui dice involontariamente) offeso la città di Roma, i suoi
    abitanti e tutti gli italiani, ed abbia chiesto pubblicamente scusa.

    E’ pure apprezzabile che Alemanno abbia, a nome di tutti accettato
    le scuse, organizzando così una manifestazione pubblica per chiudere
    un contenzioso che non serviva a nulla, se non a continuare inutili
    discussioni che alla lunga avrebbero potuto accendere gli animi e
    creare odio fra i cittadini diversamente schierati.

    Del resto, chi non ha mai sbagliato? L’importante è che chi sbaglia
    abbia l’umiltà di chiedere di essere scusato, e chi riceve il torto sia
    disponibile al perdono, perchè solo così si fa fra persone civili.
    Diversamente si finisce per fare come fanno quelli della FIOM/CGIL
    nei confronti dei loro colleghi sindacalisti della CISL.

  12. per giovinco
    quello che lei non comprende è che l’offesa era premeditata per poi presentare le successive scuse e le conseguenti accettazioni per sensibilizzare e predisporre l’animo degli elettori verso lo “stile cavalleresco” dei contendenti
    più o meno come i tornei medievali per conquistarsi le benevolenze della damigiella di turno. solo che qui la damigella è l’elettorato
    la farsa è stata rappresentata e i pesciolini hanno abboccato, il computo delle percentuali ha superato (almeno sulla carta) il quorum e il popolo è fottuto ancora una volta

  13. MICHEL MARITATO DEL MOVIMENTO PER ROMA NON ACCETTA LE SCUSE DI UMBERTO BOSSI,E DOPO IL PRANZO DELLA VERGOGNA INVITA ALLE DIMISSIONI GIANNI ALEMANNO CHE ORMAI NON PUO CONSIDERARSI IL SINDACO DELLA CITTA’ ETERNA.E’ UN OFFESA PER ROMA E PER IL SUD ITALIA.

    SEGRTERIA DR.MARITATO
    ROMA.

  14. sig. ninocasola43,
    lei è sempre e comunque quello che sostiene che Berlusconi si è
    fatto lanciare il modellino in marmo sulla faccia,mettendosi d’accordo
    con Tartaglia, per farsi un po’ di di pubblicità, che Belpietro si è
    accordato con l’agente di scorta per fingere un aggressione, dirà
    sicuramente che Bonanni si è fatto lanciare un fumogeno, e potrei
    elencare una serie di aggressioni operate dai bravi ragazzi dei centri
    sociali, ma gliele risparmio perché le conosce meglio di me.
    Non teme di cadere un pochino nel ridicolo?

    Mi aspetto che dica che la Marcegaglia ha fatto perquisire la redazione,
    il direttore, il vicedirettore e il portinaio del Giornale, per farsi un poco
    di pubblicità, sorvolando sulla libertà di stampa che vale solo per i
    giornalisti di sinistra. Secondo me ci vuole un pochino di buonsenso
    nel criticare le idee altrui.

  15. x ninocasola43
    Non c’è verso, il Vittimismo del padrone d’Italia è pari alle lacrime
    dello zio della povera Sarah!!!
    Nessun parente o compaesano dell’assassino, pensavano nel modo piu’ assoluto che fosse stato lui il vero colpevole!!!
    Se solo gli elettori di questo FARABBUTTO analizzassero che, magari essi stessi sono ONESTI lavoratori, ma forse appena riescono a pagarsi la casa col mutuo,e porsi il dubbio di come uno qualsiasi dal nulla riesce ad accumulare ricchezze, da CAPOGIRO???
    O sono essi stessi delle NULLITA’, perchè onesti lavoratori, o Berlusconi
    come i vari mafiosi in giro per l’Italia, hanno ACCUMULATO patrimoni che, la SANA MAGISRTRATURA insieme alle forze dell’ordine, riescono a confiscare BENI per Miliardi di EURO, in quanto frutto del malaffare e
    delle piu’ o meno RAFFINATE tecniche di TANGENTI E MAZZETE nel
    BINOMIO Mafia-Politica!!!
    La recente STORIA nazionale, i giovinco e i camillo o non la conoscono,
    e non lo penso proprio, o sono MAFIOSI E CONNIVENTI!!!!
    Questa è al PURA REALTA’, è INUTILE GIRARCI ATTORNO!!!

  16. la rai e’ stato sempre un contenitore per riciclare personaggi per dargli una sistemazione e pertanto sempre in deficit,sarebbe ora che fosse privatizzata proprio per tenerla fuori dai partiti e camminasse con le mani proprie.Se fosse privatizzata i cittadini non sarebbero piu’ costretti a pagare il canone.

  17. mentre si divertono in questa scampagnata romana i cittadini non godono di questa festa visto che loro non arrivano a fine mese e nessuno si prende la briga di risolvere questi problemi e pensano ad altro e vedere come si possono spendere i soldi degli italiani in stronzate.Per esempio si vogliono spendere soldi per fare la formula uno a roma.Questi soldi potrebbero essere utilizzati in altre cose utili,perche’ il gran premio di roma si potrebbe fare a Vallelunga.

  18. sig. tedeschi f., lasciamo perdere le stron….ate che dice sul pranzo di bossi ed alemanno, causa, a sentire lei della fame del popolo italiano, a parte che questa estate non ho visto persone pasturare per i prati in fiore, anzi negli stabilimenti balneari e nei ristoranti non c’era verso di trovare un posto, ma non posso passare sotto silenzio la proposta del gran premio, un investimento in pubblicità ed in immagine di gran lunga superiore a qualsiasi altra cosa, le ricordo montecarlo, e badi bene che io non sono tifoso della formula uno. Potremmo discorrere sull’opportunità di realizzarlo di questi tempi, per ragioni politiche, organizzative e non da ultimo ragioni finanziarie, ma parlare di vallelunga per la formula uno…. ma per cortesia, altri sono i motivi per cui il mondo ci può criticare, vediamo di non aggiungerli altri!

  19. sig giovinco
    tre giorni dopo che la statuetta aveva “gravemente ferito” berlusconi e gli aveva “spezzato un dente”, il presidente è ricomparso in TV senza un graffio
    ERGO
    o era stato a Lourdes, o le ferite e il dente spezzato erano una puttanata
    decida lei|

  20. si sono riconciliati, come sono contento!!!! A vedere ste scene mi viene il vomito, come definirli lo so ma non posso scriverlo,
    vedere la Polverina cosi giossosa è una goduria poi Bossi con un coportamento da gladiatore che ce la mosci anche ppoi quel pinocchietto Dalemanno mi ricorda Collodi.
    SONO PROPRIO FELICE DEL BELLO SPETTACOLO, MA SI PUO SAPERE CHI A PAGATO E QUANTO CI COSTA LA BUFFONATA DEL SECOLO?

  21. sig giovinco
    tre giorni dopo che la statuetta aveva “gravemente ferito” berlusconi e gli aveva “spezzato un dente”, il presidente è ricomparso in TV senza un graffio
    ERGO
    o era stato a Lourdes, o le ferite e il dente spezzato erano una puttanata
    decida lei|

    Scritto da : ninocasola43 | 09.10.2010

    .
    per non vergognarti a scrivere certe cose devi essere proprio uomo di poco conto, sei l’interlocutore ideale di parascandolo

  22. x ninocasola43
    la controinformazione “sull’aggressione” a Berlusconi è stata chiara, precisa e ben dimostrata come penso anche tu avrai notato sui filmati proposti su internet e i tuoi come i miei critici (leggi fanatici senza nessuna capacita’ di analisi) si sprecano in cretinerie senza avere nemmeno il buon gusto di confrontarsi tra colleghi di strada o di lavoro, come faccio e, come penso tu faccia anche con gli interlocutori online!!!
    Saluti meridionali,probabilmente “morti di fame”, ma ancora con un po’ di cervello!!!

  23. x ninocasola43
    la controinformazione “sull’aggressione” a Berlusconi è stata chiara, precisa e ben dimostrata come penso anche tu avrai notato sui filmati proposti su internet e i tuoi come i miei critici (leggi fanatici senza nessuna capacita’ di analisi) si sprecano in cretinerie senza avere nemmeno il buon gusto di confrontarsi tra colleghi di strada o di lavoro, come faccio e, come penso tu faccia anche con gli interlocutori online!!!
    Saluti meridionali,probabilmente “morti di fame”, ma ancora con un po’ di cervello!!!

    Scritto da : Giuseppe Parascandolo | 12.10.2010
    .
    sempre più mi convinco che neppure al manicomio vi terrebbero, siete ridicoli in igni cosa che scrivete,voi lasciate senza parole tutti quanti infatti nessuno vi risponde, riesco a farlo solo io perchè abituato a scuola con qualche alunno asino quanto voi, magari siete parenti.

  24. sig giovinco
    tre giorni dopo che la statuetta aveva “gravemente ferito” berlusconi e gli aveva “spezzato un dente”, il presidente è ricomparso in TV senza un graffio
    ERGO
    o era stato a Lourdes, o le ferite e il dente spezzato erano una puttanata
    decida lei|

    Scritto da : ninocasola43 | 09.10.2010

    Un dente si rimette in poco tempo, poi mai sentito parlare ci cerone per coprire le ferite e le imperfezioni? Certo che tu le avresti messe in bella mostra e ci avresti nacigato polemicamente per anni. Vedi un po’ tu la differenza.

  25. x Matteo ci sono anche eccellenti filmati che mettono in evidenza le contraddizioni dell’evento!!!

    AGGRESSIONE A BERLUSCONI: DUBBI E STRANEZZE, MESSA IN SCENA O TEATRO, TUTTO FALSO?

    Posted by diario on dic 17th, 2009 and filed under NET-CRONO. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

    Berlusconi aggredito a Milano, i fotogrammi incriminati

    Berlusconi aggredito a Milano, i fotogrammi incriminati

    Ritorniamo a fare la cronaca di internet nella nostra nuova sezione “NET-CRONO”, riprendiamo dalla rete qualche elemento del mare di dubbi che sono sorti dopo l’incidente dell’aggressione o attentato di Milano a Berlusconi.

    da questo link dal titolo Berlusconi e se fosse solo una messa in scena?

    c’è una foto abbastanza indicativa che pone dei dubbi.

    Nel fermo immagine si nota la comparsa di un taglio in un posto differente da quello su cui poco prima il Presidente si tampona.

    Ma le stranezze non si fermano qui: noi stessi ci chiediamo alcune cose. ed un altro aggiornato LINK VIDEO che analizza fotogramma per fotogramma

    1- Come mai il protocollo di sicurezza ha seguito delle modalita’ del tutto inconsuete?

    2-Le immagini dell’impatto non sembrano cosi’ contusive da provocare la rottura del setto nasale. La statuetta pur pesando tre etti non provoca un contraccolpo all’indietro e non sembra compatibile con la rottura del setto nasale.

    3- Il medico che stilla il bollettino medico e’ lo stesso medico che seguiva Berlusconi, ossia un fraterno amico e medico personale di Berlusconi.

    4- Il medico Alberto Zangrillo, primario del reparto di rianimazione dell’ospedale San Raffaele di Milano e medico personale del premier, sostiene che Berlusconi ha riempito mezza camicia di sangue, poi parla di mezzo litro, eppure anche sanguinolento quando si mostra alla folla la sua camicia non appare cosi imbrattata. Possibile che dal breve tragito (si pressuppone veloce) verso l’ospedale il Premier abbia perso tanto sangue?

    rimangono aperti tanti interrogativi come vedete, ed in rete appaioni sempre piu’ messaggi in questo senso, i detrattori di Berlusconi non hanno problemi a dire che “questo uomo sarebbe capace anche di questo”.

  26. La de minzione di del padan è solo eversivismo che da spazio ed invisibilità a cio che si fa nel palazzo, in poche parole il giullare di corte che raccatta qualche biscotto quando al SIGNUR cade e bontà sua non lo calpesta.
    Detto questo e se queste so porcate, ditemi voi la legge ANI.INI alfani fini se non è la più grande boiata di tutti itempi, ultima partorita da assoldati del SIGNUR pagati con i nostri soldi e che lavorano a tempo pieno per liberare dal carcere i ladri, di vario genere.
    Mi chiedo perchè lo fanno? per soldi? non ne hanno bisogno.
    Per ideologia? non credo perchè se così è, dovrei pensare alla demenza di questi individui.
    Perchè allora?
    C’é una volontà delinquenziale da parte di questi …potenti, a fare del male ai cittadini e goderci sopra.
    Non pensate alle bossiporcate ma aquelle che fa con diligente delinquenza gli amici apparteneti alla casta.

Lascia un commento